menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Rancan

Matteo Rancan

Immigrazione, Rancan (Lega Nord): «Pd schizofrenico e senza una visione»

Rancan a Molinari (Pd): «Nemmeno nei giorni scorsi è intervenuto per impedire l’arrivo di altri otto stranieri, che si aggiungono ai venti ospitati nella frazione Borla, tre dei quali sono stati denunciati dai Carabinieri di Gragnano per detenzione di droga a fini di spaccio a minori»

«Una politica del Partito Democratico schizofrenica, priva di fondamenta, slegata dalla realtà e senza alcuna visione del futuro è quella descritta dal consigliere regionale Gianluigi Molinari in riferimento all’accoglienza dei richiedenti asilo».Così il consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan in risposta al collega del centrosinistra che ieri ha avvertito del rischio di un business dell’immigrazione causato da una gestione del fenomeno lasciata al caso. «Rileviamo di nuovo – attacca l’esponente del Carroccio – l’imbarazzo di Molinari nell’accorgersi di questo pericolo incentivato proprio dal partito del quale fa parte. Eppure, quando i presunti profughi sono stati ricevuti nel suo comune, Vernasca, non ha mosso un dito. Nemmeno nei giorni scorsi è intervenuto per impedire l’arrivo di altri otto stranieri, che si aggiungono ai venti ospitati nella frazione Borla, tre dei quali sono stati denunciati dai Carabinieri di Gragnano per detenzione di droga a fini di spaccio a minori. I proclami tardivi, purtroppo, non servono ad alleviare il carico di un’immigrazione sregolata che grava sulle spalle di una popolazione italiana piegata da una crisi senza precedenti. Un buon politico piacentino – prosegue - dovrebbe anteporre gli interessi del proprio territorio a quelli di sconosciuti ultimi arrivati sui quali non abbiamo alcuna certezza». La soluzione per limitare il business dell’accoglienza, a detta di Rancan, risiede nei rimpatri. «Solo espellendo dai nostri confini chi non ha diritto di vivere alle spalle degli italiani – aggiunge il consigliere leghista - è possibile evitare che qualcuno lucri sugli sbarchi. Per il futuro invitiamo Molinari a mettere da parte la politica dell’ipocrisia e il paraocchi ideologico che gli impedisce di valutare le proposte della Lega Nord».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento