In Commissione approda un nuovo atto: approvato il “Dup”

Il documento unico di programmazione doveva essere presentato entro il 31 ottobre, la Conferenza Stato-Regioni ha spostato al 31 dicembre i termini per l’approvazione. La minoranza in commissione 1: «Documento molto simile alle linee programmatiche di mandato»

La Conferenza Stato-Regioni ha spostato al 31 dicembre il termine per l’approvazione del Dup, il documento unico di programmazione. Nel pomeriggio del 21 ottobre era già stata convocata la Commissione 1, per accelerare i tempi: l’iniziale scadenza era fissata con il 31 ottobre. «Il Dup sostituisce la relazione programmatica di previsione – ha spiegato il sindaco Paolo Dosi – ed è proposto ogni anno dalla giunta al consiglio. Fino a ieri la relazione era fissata al 31 ottobre: poi abbiamo avuto la notizia che la Conferenza ha spostato alla fine dell’anno l’approvazione del testo. Noi l’avevamo già pronto, ma molti comuni italiani erano invece indietro. Il Dup ha una sezione strategica (concretizza le linee di mandato per quel mandato, le principali scelte da realizzare per noi nel 2016 e nel 2017) e una operativa (è la programmazione del bilancio di previsione 2016-2018, in cui sono illustrati i nostri programmi operativi da realizzare come ente)».

Il documento preparato dall’Amministrazione è di 300 pagine. «Come Amministrazione abbiamo 14 obiettivi. Il nostro Dup è stato preparato da un gruppo di persone che ha coordinato tutti gli uffici comunali in poco tempo oltre all’ordinario orario di lavoro. Avessimo saputo prima dello spostamento del Dup, avremmo lasciato un po’ di respiro agli uffici. Le linee di mandato sono un contenuto politico del nostro agire, il Dup è la sua traduzione in corsa ridisegnata sulla base di indirizzi forniti da questa nuova normativa che prevede principi di programmazione».  «Mi sembra un documento molto simile a quello contenente nelle linee di mandato» - ha rimarcato il capogruppo 5 Stelle Mirta Quagliaroli.

«Le linee di mandato 2012-2017 – ha provato a spiegare la dirigente del Comune Pia Montanari - riguardano lo stato di attuazione riferite, al momento, fino al 2014. Il Dup è un documento nuovo – e ricorda un po’ il Def della Regione - per tutti che impone lo Stato per quanto riguarda la programmazione futura 2016-2018. Siamo oltre la metà del mandato, il Dup ha preso le linee e racconta gli obiettivi dell’Amministrazione per il futuro. Tutto qua». Ma diversi consiglieri hanno faticato a comprendere le differenze tra due atti dell’Amministrazione che paiono abbastanza simili.

«Era un governo che voleva semplificare – ha sottolineato Massimo Polledri (Lega Nord) - e ora abbiamo un documento che non si capisce a cosa serva. Io nel testo non vedo nulla di significativo, mi pare molto generico. Poi leggo in una pagina che “Piacenza è attraente”…». «Il Dup è di queste dimensioni – ha replicato Dosi - perché non è semplice redigerlo con le linee di mandato. Dalla prossima amministrazione questi aspetti saranno semplificati, linee di mandato e Dup non si sovrapporranno più». Polledri ha chiesto di rivedere il testo con maggiore calma. «Mi pare che vogliamo fare le cose di fretta. Chiedo un rinvio del voto sul Dup e sulle linee di mandato»

A sbrogliare la matassa ci ha pensato il presidente della commissione Stefano Perrucci. «Il Dup va comunque presentato in consiglio: ci prendiamo il tempo da qui al consiglio per leggerlo e poi commentarlo in aula. Il testo è emendabile e deve essere votato. Chiedo di discuterlo in aula durante il consiglio. Direi di rimandare anche la discussione delle linee di mandato – visto il poco tempo rimasto a disposizione per esporle - alla prossima settimana». Al voto sul Dup – che non è stato perciò presentato e discusso nelle sue caratteristiche – non hanno partecipato Tassi, Garetti, Colosimo, Pallavicini, Quagliaroli. Contrario Polledri: la maggioranza ha approvato il documento, che verrà analizzato e discusso in consiglio comunale nelle prossime settimane. La discussione in commissione sulle linee di mandato verrà invece convocata nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento