rotate-mobile
La capogruppo Pd

«In Emilia-Romagna non c'è bisogno di alcun commissario per la gestione della pandemia»

A rispondere alla richiesta di Tagliaferri, la capogruppo Pd Zappaterra: «Il consigliere di FdI si dimostra un irresponsabile portando avanti la sua strumentale battaglia ideologica contro la Regione»

«In Emilia-Romagna non c’è bisogno di un commissario che gestisca la situazione Covid. La richiesta del collega Giancarlo Tagliaferri è ridicola e basta guardare la situazione nelle altre regioni per capirlo. Il consigliere di Fratelli d'Italia si dimostra un irresponsabile portando avanti la sua strumentale battaglia ideologica contro la Regione usando un tema che va ben oltre qualsiasi confine geografico e con argomenti pretestuosi». A rispondere al consigliere Tagliaferri, che in Commissione Sanità chiedeva l'istituzione di un commissario per la gestione covid è la capogruppo Pd Marcella Zappaterra, che aggiunge netta: «L’assessorato regionale alla Sanità guidato da Raffaele Donini sta lavorando bene e con determinazione, gestendo al meglio questa nuova ondata anche sul fronte della vaccinazione di massa, che vede la nostra Regione fra le prime in Italia rispetto alle somministrazioni eseguite».

«Una ondata che non ci ha trovati impreparati: i numeri dei contagi sono certamente elevati, ma la situazione nei reparti ospedalieri, pur impegnativa, è ancora sotto controllo. L'ottimo lavoro della Regione emerge anche dalla forte e proficua collaborazione con la medicina territoriale dei medici di medicina generale e con la rete delle farmacie del territorio. Siamo infatti consapevoli che sia importante sveltire le pratiche per la fine degli isolamenti e per i tamponi e le recenti disposizioni sull'autotesting e la validità dei tamponi rapidi eseguiti in farmacia vanno proprio nella direzione della sburocratizzazione».

 «Vogliamo assolutamente andare incontro alle esigenze delle persone, dei lavoratori e delle famiglie. Continuiamo a difendere la didattica in presenza e a sollecitare misure ad hoc per favorire le vaccinazioni e i tamponi degli alunni e studenti» prosegue Zappaterra, prima di concludere con una stoccata a Tagliaferri. «Il consigliere di Fratelli d'Italia, che invoca la creazione di una inutile figura commissariale, fa polemica fine a sé stessa. Si occupi piuttosto di quelle Regioni in cui la percentuale dei vaccinati è più bassa, o di quelle in cui i reparti ospedalieri sono davvero sotto stress. Vedrà infatti che sono perlopiù regioni governate dal centrodestra. Serve responsabilità, quando si governa e quando si fa opposizione, di fronte alla gestione della salute dei cittadini».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«In Emilia-Romagna non c'è bisogno di alcun commissario per la gestione della pandemia»

IlPiacenza è in caricamento