Abuso d'ufficio: indagato il segretario regionale del Pd Bonaccini

L'inchiesta si riferisce al 2003, quando Bonaccini era assessore al Patrimonio: secondo l'accusa avrebbe favorito l'ingresso della società Sdps nella gestione di un chiosco-birreria al Parco Ferrari di Modena

Il segretario regionale del Pd dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, è indagato dalla Procura di Modena per abuso d'ufficio. Lo hanno riportato i media medenesi e la notizie ha trovato ulteriori conferme. L'inchiesta si riferisce al 2003, quando Bonaccini era assessore comunale al Patrimonio: secondo l'ipotesi del pm Enrico Stefani, avrebbe favorito l'ingresso e la permanenza della società Sdps nella gestione di un chiosco-birreria al Parco Ferrari. Sono indagati per lo stesso reato anche Antonino Marino, attuale assessore comunale ai Lavori pubblici e allo Sport e due dirigenti del Comune. Gli inquirenti ipotizzano che, sfrattata nel maggio 2003 la titolare del chiosco, sia stata turbata l'asta per assegnare la nuova gestione.

Per questo specifico reato, contestato anche ai due titolari dell'attività subentrati, è però già scattata la prescrizione. La loro società - come ricostruito dall'inchiesta dei carabinieri - non avrebbe poi pagato affitti per alcune migliaia di euro ma sarebbe rimasta comunque al timone rinnovando la licenza. Bonaccini ha detto di essere tranquillo rispetto alle accuse: "Sono vicende che non conosco molto, non so cosa potrò dire ma sono a disposizione".

Per il segretario regionale è subito arrivata l'attestazione di fiducia del presidente della Regione, Vasco Errani: "Apprendo dalla stampa dell'indagine in corso a Modena. Esprimo, come sempre, piena fiducia nell'operato della magistratura e sono certo della correttezza di Stefano Bonaccini e della sua estraneità rispetto ad ipotesi diverse".

Anche il Comune ha espresso "piena fiducia nell'operato, della magistratura" citando in una nota dell'Ufficio legale anche gli altri due indagati "l'ex dirigente Mario Scianti e l'attuale dirigente Giulia Severi". "Fin dall'inizio, il Comune di Modena ha messo a disposizione della magistratura tutta la documentazione - si legge ancora nella nota -. Nonostante la complessità della vicenda, l'Amministrazione è serenamente convinta della piena regolarità di tutti i passaggi. Resta tuttavia insolito - ha concluso l'Ufficio legale - che l'assessore Marino abbia appreso dell'iscrizione nel registro degli indagati non da atti ufficiali, notificati solo alle 12 di questa mattina, ma dalla stampa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COMUNICATO DI STEFANO BONACCINI - “Ad oggi non so in che ruolo verrò chiamato in Procura, né sono in possesso di atti che mi consentano di rilasciare dichiarazioni di merito. Quello che so è che negli anni in cui sono stato assessore al Comune di Modena (dal 1999 al 2006) ho sempre agito nel rispetto delle regole, con correttezza e nella massima trasparenza. Ribadisco pieno rispetto e fiducia nei giudici e nel loro lavoro. Per quel che mi riguarda sono tranquillo, sereno e concentrato sugli impegni del PD”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento