Martedì, 16 Luglio 2024
Politica Rivergaro

«Aiutiamo le famiglie bisognose e sosteniamo le nostre attività: c'è ancora tempo per chiedere la card»

L’Amministrazione Comunale di Rivergaro ha prorogato il termine per la presentazione delle domande relative al bando a sostegno delle famiglie e delle attività economiche rivergaresi

L’Amministrazione Comunale di Rivergaro ha prorogato il termine per la presentazione delle domande relative al bando a sostegno delle famiglie e delle attività economiche rivergaresi. «Per sostenere ulteriormente sia i rivergaresi che hanno affrontato le difficoltà dettate dalla pandemia, sia le attività del nostro territorio – ricorda l’sssessore ai Servizi Sociali Monica Rancati – l’Amministrazione Comunale ha stanziato 150mila euro dei fondi Covid ricevuti per far fronte all’emergenza della pandemia. Sul sito comunale e presso gli sportelli del Comune di Rivergaro è disponibile la modulistica per richiedere la River Card. Per consentire una maggiore partecipazione, è stato prorogato il termine per presentare le domande al 30/09/202». 

Il bando attribuisce a tutte le famiglie residenti sul territorio rivergarese con un reddito lordo inferiore a 20 mila euro, se il nucleo è composto solo da una persona, o inferiore a 40 mila euro, se il nucleo è composto da più di una persona, una carta prepagata da utilizzare esclusivamente nei negozi e nelle attività artigianali di Rivergaro. Il bando permetterà ai richiedenti di ottenere una carta prepagata di 250 euro per i nuclei monocomponenti, 300 euro per i nuclei composti da 2 persone, 350 euro per i nuclei con 3 componenti e 400 euro per i nuclei con 4 o più componenti. L’importo verrà incrementato ulteriormente di 50€ per ogni figlio residente all’interno del nucleo con meno di 21 anni e di 50€ per ogni persona in stato di disabilità certificata con invalidità superiore al 50%. In ogni caso, l’ammontare complessivo del contributo non potrà essere superiore a 500€ per ciascun nucleo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Aiutiamo le famiglie bisognose e sosteniamo le nostre attività: c'è ancora tempo per chiedere la card»
IlPiacenza è in caricamento