menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Insieme per Sarmato” chiude la sua campagna elettorale

Giuseppina Braghieri e la sua lista hanno celebrato la fine della campagna elettorale prima del voto di domenica 26 maggio

In molti, ieri, a Sarmato, si sono stretti attorno al candidato sindaco Giuseppina Braghieri per la festa di chiusura della campagna elettorale. Numerosi i concittadini, gli amici, i sostenitori, ma tanti anche i rappresentanti del mondo politico: dal senatore Pietro Pisani, la deputata Elena Murelli passando per il candidato alle Europee Manuel Ghilardelli, il consigliere regionale Matteo Rancan e il commissario provinciale del Carroccio Corrado Pozzi. Hanno plaudito l’energia che in questi giorni la lista “Insieme per Sarmato” ha saputo portare nel comune della Valtidone: un piccolo anticipo, pur nella continuità, dell’innovazione che tra pochi giorni potrebbe premiare il paese. Passione ed entusiasmo al servizio della gente e di un futuro di crescita. Un domani che abbracci tanto i più piccoli quanto i meno giovani, che porti aggregazione nella sicurezza, tecnologia e valorizzazione del passato, opere pubbliche, progetti sovralocali, sostegno al commercio, il tutto senza dimenticare però l’ascolto. E questo è proprio uno dei princìpi che ieri ha sottolineato precisamente Braghieri: la vicinanza con i sarmatesi per “un municipio che sia davvero dei cittadini, dove esporre problemi, necessità e consigli. Il nostro programma - ha osservato la candidata sindaco - è il risultato d’un lungo ed intenso lavoro nel solco del dialogo e della collaborazione. Rappresentiamo qualcosa di nuovo. Vogliamo esser liberi - ha affermato parafrasando Falcone -, saper gestire la nostra libertà, saperla amministrare”.

Un obiettivo, quello del potenziale primo cittadino, tanto più a portata di mano quanto varie e complementari sono le professionalità di cui si circonda: una squadra dalle competenze trasversali e poliedriche che non vedono l’ora di “porre Sarmato al centro della provincia di Piacenza, proattivo e vivo per eventi e iniziative, vitale per condivisione e voglia di fare, insieme”.

Così, dopo aver presentato uno ad uno i propri colleghi di lista, si è lasciata andare alla ferma e determinata conclusione: “Vogliamo realizzare tutto questo. Noi non denigriamo le proposte altrui, non ci abbassiamo a campanilistiche prese in giro - ha appuntato Braghieri -. Vogliamo farci protagonisti della nuova tendenza politica che si sta radicando in Europa, fare la differenza. Dateci fiducia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento