rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Verso le elezioni / Porta Galera / Piazzale della Libertà

«Invertire la rotta anche a Barriera Farnese: qui convivenza difficile tra i residenti»

Il tour di Alternativa per Piacenza ha fatto tappa tra piazzale Libertà e lo Stradone. Cugini: «Un micro quartiere che ha tutte le potenzialità per essere un'oasi felice. Ritorneremo per cercare di dare risposte concrete e attuabili»

Problemi di convivenza tra generazioni e provenienze, regolamenti non rispettati portano a vivere il quartiere ben lontano dalla sua idea originaria. Il tour di Alternativa per Piacenza ha fatto tappa a Barriera Farnese, tra piazzale Libertà e lo Stradone. «Ancora una volta – commenta il candidato sindaco Stefano Cugini – abbiamo letto correttamente gli umori dei residenti che ci hanno confermato la voglia di parlare e di tirare fuori i problemi, segno che in questi anni hanno avuto poche possibilità di farlo. Abbiamo ascoltato e preso appunti. Ritorneremo per cercare di dare risposte concrete e attuabili». Un giovane residente del quartiere dice che «manca il collante per tenere unite culture, etnie e provenienze diverse; solo quando si viene toccati direttamente si interviene, invece si dovrebbe sempre essere parte attiva del luogo che si vive». Un'altra residente lamenta la mancanza di pulizia, rifiuti fuori dai cassonetti e la possibilità che chiunque entri nel cortile interno perché del tutto accessibile. «Qualcuno ha paura ad uscire alla sera perché non si sa chi si incontra ad entrare a casa». «Un micro quartiere che ha tutte le potenzialità per essere un'oasi felice – ha detto Cugini – è martoriato da una microcriminalità importante e una scarsa manutenzione. Come sempre, dove regna l'incuria un luogo diventa più pericoloso da vivere. Noi di ApP vogliamo invertire la rotta».

Cugini barriera Farnese (2)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Invertire la rotta anche a Barriera Farnese: qui convivenza difficile tra i residenti»

IlPiacenza è in caricamento