menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Anci taglia con il Governo, Reggi: “Stanchi di essere presi per i fondelli”

Si sono riuniti ieri in via straordinaria a Roma, i rappresentanti dell'Associazione comuni italiani. Il Consiglio nazionale, nel pomeriggio, ha deciso di tagliare i rapporti istituzionali con il Governo. La rottura? Sui fondi agli Enti locali. Reggi: "Siamo stanchi di essere presi per i fondelli"

Punto di rottura, ieri a Roma, fra Anci e Governo. L'Associazione dei comuni italiani, riunitasi in via straordinaria in piazza Montecitorio, ha deciso la sospensione di tutti i rapporti istituzionali con l'Esecutivo, fino a nuova comunicazione.

Non ci stanno i primi cittadini di mezza Italia con la politica adottata dal Governo in materia di fondi agli Enti locali. Mancherebbero i rimborsi dell’Ici sulla prima casa e un alleggerimento (per altro richiesto) dei vincoli del Patto di stabilità, quantomeno per i Comuni virtuosi. Assenti anche le anticipazioni sulle misure oggetto di concertazione nel dibattito sul Codice delle Autonomie. Un punto su tutti: il taglio al numero di assessori e consiglieri delle Amministrazioni comunali e solo di quelle: non si è pensato di mettere mano a Ministeri, Regioni e Province – spiega il sindaco Reggi – sono enti che hanno un peso molto più rilevante nell’assorbimento di spesa pubblica. Basti pensare che, in tal senso, il rapporto è di nove a uno rispetto alla spesa assorbita dai Comuni.

  Il Governo ci affama per giustificare la carenza di servizi agli occhi dei cittadini  


“Siamo stanchi di essere presi per i fondelli” ha detto Reggi da Roma. “Ci dipingono come responsabili dello spreco – prosegue il sindaco di Piacenza – quando gli enti locali contano meno del 10% sulla spesa pubblica e costituiscono il comparto che ha risparmiato di più negli ultimi anni. La strategia politica del Governo, a questo proposito, è chiara: affamare le Amministrazioni locali per farle apparire, agli occhi dei cittadini, come responsabili della forzata diminuzione dei servizi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento