L’appello di Stragliati: «Portiamo in Regione Emilia-Romagna la buona amministrazione»

E’ stato l’incontro con il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, nella nostra provincia per chiudere la campagna elettorale della Lega, per fornire l’occasione a Valentina Stragliati, candidata per il partito di Matteo Salvini alle elezioni regionali di domenica 26, di lanciare l’ultimo appello

Fontana e Stragliati

E’ stato l’incontro con il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, nella nostra provincia per chiudere la campagna elettorale della Lega, per fornire l’occasione a Valentina Stragliati, candidata per il partito di Matteo Salvini alle elezioni regionali di domenica 26, di lanciare l’ultimo appello al voto, sottolineando come «il nostro obiettivo è quello di portare in Emilia-Romagna l’esperienza di buona amministrazione che la Lega e il centrodestra riescono ad esprimere dove amministrano. Il presidente Fontana in questo senso è uno dei più fulgidi esempi, che da lunedì sono certa potremo applicare anche al governo della nostra Regione».

«Occorre un nuovo approccio – entra poi nel merito Stragliati – su molti temi che la sinistra non ha affrontato o ha affrontato male. Mi riferisco prima di tutto alla sicurezza, dove prevediamo l’introduzione di uno specifico assessorato, oltre al sostegno anche economico agli enti locali per l’adozione di strumentazioni all’avanguardia per la Polizia Locale e per l'acquisto di impianti di videosorveglianza all'avanguardia e telecamere "intelligenti" per la lettura targe. Mi riferisco, ancora, alla sburocratizzazione e all’abbattimento della pressione fiscale e al supporto alle nostre imprese e al lavoro. E, ancora, introdurremo politiche di sostegno alla famiglia e alla genitorialità, a partire dal progetto nidi gratis e lavoreremo per l’abbattimento delle liste d’attesa nella sanità».

«Infine, tema non secondario – conclude la candidata leghista -  grazie a un proficuo dialogo e collaborazione con la Regione Lombardia, ci attiveremo per trovare le migliori soluzioni a tutela delle migliaia di nostri pendolari che giornalmente si recano a Milano e in Lombardia per lavoro e studio, partendo proprio dall’istituzione di uno specifico Tavolo di confronto permanente tra la due regioni su questo tema. Non interventi spot, dunque, ma soluzioni efficaci che vadano finalmente incontro alle esigenze dei piacentini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Per fare tutto questo, e molto di più – conclude Stragliati – abbiamo bisogno del sostegno di tutti. Domenica 26 gennaio, mai come questa volta, in Regione Emilia-Romagna si può cambiare in meglio, votando Lega e il centrodestra».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Al via anche a Piacenza l’indagine che mapperà il Covid, 700 le persone coinvolte

Torna su
IlPiacenza è in caricamento