rotate-mobile
Politica

L’associazione Pendolari a confronto con Tarasconi e Barbieri

Le richieste e considerazioni messe sul tavolo dai pendolari piacentini ai candidati sindaco

L’Associazione Pendolari Piacenza nel ciclo di incontri con i candidati sindaco alle imminenti elezioni amministrative ha incontrato nella serata del 2 giugno la candidata Katia Tarasconi, discutendo così di temi e progetti rilevanti per tutti quei piacentini che quotidianamente si spostano per studio o per lavoro verso le città limitrofe. Sono stati toccati alcuni punti legati alla mobilità e viabilità attorno alla stazione, tra cui l’ampliamento del parcheggio pendolari su area RFI, che andrebbe ad affiancarsi all’attuale parcheggio di Viale Sant’Ambrogio e l’allungamento dell’attuale sottopassaggio in Piazzale Marconi fino alla zona binari, per decongestionare il traffico deviando l’attraversamento pedonale. La rivalutazione del progetto di spostamento della stazione dei bus presso il Borgo Faxhall va nell’ottica di incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici in alternativa all’automobile, così come la riqualificazione della pista ciclabile di via dei Pisoni, utilizzata da molti lavoratori e studenti per recarsi in stazione, resta un punto importante di promozione di una mobilità sostenibile all’interno della città. Nell’ambito della riprogettazione dell’ex rimessa locomotori Berzolla, l’associazione e la candidata Tarasconi discutono dell’importanza di riqualificare la struttura, vivacizzando così un’area ad oggi inutilizzata della stazione ferroviaria di Piacenza rendendola anche uno spazio di aggregazione giovanile. Un aspetto identificato come prioritario in particolare dai pendolari piacentini che viaggiano quotidianamente verso Milano è la necessità di promuovere un collegamento frequente e diretto con il capoluogo lombardo. Avere almeno una coppia di treni regionali, uno verso Milano al mattino e uno al rientro la sera, che non effettuino fermate intermedie tra Milano Rogoredo e Piacenza garantirebbe un collegamento più rapido, decongestionando così almeno due dei convogli più utilizzati dai piacentini. Alla luce delle imminenti elezioni amministrative l’Associazione continua ad impegnarsi nel rappresentare le esigenze di tutti i pendolari piacentini e si rende disponibile ad un dialogo costante con le entità locali e regionali. Il prossimo incontro vedrà l’Associazione confrontarsi con la candidata e attuale sindaco, Patrizia Barbieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’associazione Pendolari a confronto con Tarasconi e Barbieri

IlPiacenza è in caricamento