rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica

L'ex sindaco di Piacenza Reggi è sottosegretario all'Istruzione del Governo Renzi

Dalla lista dei 44 sottosegretari nominati dal presidente del consiglio Matteo Renzi, c'è il nome di Roberto Reggi. L'ex sindaco di Piacenza sarà sottosegretario all'Istruzione insieme ad Angela D'Onghia dei Popolari e Gabriele Toccafondi del Nuovo Centrodestra

Dalla lista dei 44 sottosegretari nominati questa mattina dal presidente del consiglio Matteo Renzi, c’è il nome di Roberto Reggi. L’ex sindaco di Piacenza sarà sottosegretario all’Istruzione – il cui ministero è affidato a Stefania Giannini di Scelta Civica - insieme ad Angela D’Onghia dei Popolari e Gabriele Toccafondi del Nuovo Centrodestra.

Dei 44 sottosegretari, ben nove saranno anche viceministri. Il precedente governo presieduto da Enrico Letta disponeva invece di 31 sottosegretari e dieci viceministri. Per Reggi, renziano della prima ora, è arrivato un incarico di prestigio all’interno del governo, dopo aver “bucato” l’appuntamento elettorale con le elezioni del 2013. Esclusa dalle nomine la parlamentare piacentina Paola De Micheli, rimasta vicina all’ex presidente Enrico Letta.

LE CONGRATULAZIONI DI PAOLO DE MICHELI (PD) - "Un augurio di buon lavoro al neo sottosegretario all'Istruzione Roberto Reggi" lo formula la vicecapogruppo vicario del gruppo Pd alla Camera Paola De Micheli. "La nomina dell'ex sindaco di Piacenza - continua - è un riconoscimento importante per la nostra città e un'opportunità in più per il nostro territorio. Intorno al governo di Matteo Renzi, si sono generate aspettative molto elevate da parte del Paese, lo stesso presidente del consiglio ha illustrato in Parlamento un programma tanto ambizioso, quanto ancora indeterminato nei passaggi chiave delle risorse e delle coperture economiche. L'auspicio è che nei prossimi giorni, con il fondamentale contributo del Pd e dei suoi gruppi parlamentari, si proceda ad una migliore definizione delle proposte. Sono certa che Roberto Reggi possa concorrere a dare piena concretezza agli impegni di governo in un settore, quello della Pubblica Istruzione, che ha già visto ingenti risorse stanziate dal precedente esecutivo Letta, all'interno del Decreto Scuola, del Decreto del Fare e della Legge di Stabilità".

LE CONGRATULAZIONI DI PAOLO DOSI - Tra i primi a felicitarsi con Roberto Reggi, per la nomina a sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca, il sindaco di Piacenza Paolo Dosi: “Mi congratulo di vero cuore perché Roberto Reggi ha dimostrato, nei dieci anni in cui ha svolto il ruolo di primo cittadino, grande dedizione, abnegazione e professionalità. Sono certo che in un settore vitale come quello della scuola saprà portare il proprio entusiasmo, le sue competenze e il suo dinamismo. L’attribuzione di questo prestigioso incarico a un piacentino è motivo di orgoglio e di soddisfazione, e ne sono ancor più felice perché il settore dell’istruzione, come sindaco, mi sta particolarmente a cuore”.

LE CONGRATULAZIONI DELL'ASSESSORE REGIONALE PAOLA GAZZOLO - “Cresce la presenza degli emiliano-romagnoli nella squadra di Governo che, con Roberto Reggi, diventa anche piacentina per rappresentare la passione e la tenacia della nostra terra per la scuola e per chi la vive”. Con queste parole l’assessore regionale alla sicurezza territoriale Paola Gazzolo si congratula con l’esponente del Pd per l’incarico di Sottosegretario all’istruzione ricevuto oggi dal Consiglio dei ministri. “È grande la soddisfazione per la sua nomina”, prosegue l’Assessore. “Sono certa che saprà interpretare al meglio il suo ruolo, facendo tesoro dell’importante esperienza acquisita alla guida della città di Piacenza e mettendo a disposizione tutte le sue energie e capacità per un settore strategico per il futuro del Paese, quello dell’istruzione che comprende anche la priorità della sicurezza degli edifici scolastici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex sindaco di Piacenza Reggi è sottosegretario all'Istruzione del Governo Renzi

IlPiacenza è in caricamento