rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Politica

La delusione di “Pc Oltre”: «Avevamo dato 8 nomi, noi gli unici esclusi dalla Giunta»

La civica: «I nostri elettori disorientati, nessuno ci ha comunicato i nomi degli assessori. Con i nostri due consiglieri lavoreremo in aula per il bene della città»

C’era grande entusiasmo alla presentazione della nuova Giunta del sindaco Katia Tarasconi, avvenuta alla Sala dei Teatini. Nella coalizione del centrosinistra, però, una voce è un po’ fuori dal coro. La lista civica “Piacenza Oltre”, che nel prossimo Consiglio comunale sarà rappresentata da Gianluca Ceccarelli e Caterina Pagani, ha preso gli stessi voti di “Piacenza Coraggiosa”. Ma la compagine più a sinistra ha ottenuto due assessorati (Serena Groppelli e Matteo Bongiorni). “Pc oltre” nessuno. E respinge il collegamento diretto con il vicesindaco Marco Perini: il figlio Francesco era candidato nella lista di "Piacenza Oltre", ma l'ex amministratore di Asp sarebbe in Giunta quale "tecnico", senza essere espressione di alcun partito o movimento politico o civico. 

«Solamente in mattinata – commenta la lista Piacenza Oltre - abbiamo appreso, dai vari media, i nomi che formeranno la squadra di governo della nostra città, constatando di essere l’unica lista con rappresentanza in Consiglio comunale esclusa dalla possibilità di avere una rappresentanza nella giunta. Abbiamo ritenuto inusuale e poco rispettosa la modalità di divulgazione della rosa di nomi, data in pasto alla stampa senza alcuna condivisione interna. Da considerare che non abbiamo ricevuto né chiamate né alcun messaggio che ci informava sulle varie scelte e soprattutto sulle motivazioni della nostra esclusione, anche in considerazione della rosa di otto nomi che, in accordo, con il Sindaco, e rispettando i criteri di selezioni richiesti, avevamo sottoposto. Nonostante l'apprezzamento per il contributo di professionalità e competenza sottolineato spesso in campagna elettorale alla fine nessuno dei profili proposti è stato ritenuto sufficientemente idoneo all'altezza del compito».

«Forte la delusione, di tutta la lista, dei due eletti e dei tanti elettori e sostenitori che, in questo momento disorientati, che ci hanno scritto in queste ore. Nonostante la delusione per il merito e per i modi di questo delicato passaggio ci teniamo a ribadire la promessa fatta ai nostri quasi 1.500 elettori: non mancherà il nostro impegno e il supporto a questa amministrazione, attraverso il lavoro dei nostri due consiglieri comunali, per il bene della città e per la realizzazione dei progetti di cui Piacenza ha bisogno e che ci hanno visto convintamente coinvolti durante tutta la campagna elettorale al fianco di Katia Tarasconi e di tutta la coalizione che l’ha sostenuta».

«Rispetto alla presentazione della giunta – conclude la nota della lista civica - esprimiamo apprezzamento per la scelta di alcune figure tecniche di stimata fama. Tuttavia, avendo visto la lista degli assessori solo stamattina a mezzo stampa ci sembra opportuno fare ulteriori valutazioni in un’ottica di coerenza dei profili nominati con le deleghe assegnate e anche in merito alla completa indipendenza rispetto al mandato ricevuto, elemento a nostro avviso molto importante per essere credibili e sostenere il progressivo riavvicinamento dei cittadini alla vita politica ed amministrativa della citta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La delusione di “Pc Oltre”: «Avevamo dato 8 nomi, noi gli unici esclusi dalla Giunta»

IlPiacenza è in caricamento