Politica

La denuncia di Casapound: «Situazione nei quartieri popolari sempre più preoccupante»

È una situazione potenzialmente esplosiva quella nei quartieri popolari di Piacenza, tra famiglie di difficoltà e problemi legati alla sicurezza. A denunciarlo, in una nota, CasaPound Italia. «Abbiamo ricevuto - esordisce Pietro Pavesi, responsabile provinciale del movimento - diverse segnalazioni preoccupanti in merito alla situazione delle famiglie italiane all'interno delle case popolari, con almeno una decina di esse che rischiano lo sfratto. È veramente strano sentire che all'improvviso così tante famiglie di nostri connazionali siano finite sulla graticola, dopo che nei precedenti anni il fenomeno era limitato a poche unità». «A ciò si aggiunge - continua la nota - una crescente criminalità all'interno dei quartieri popolari. Nel giro di pochi mesi sono state date alle fiamme autovetture e solo un pronto intervento in tutti i casi ha potuto evitare conseguenze peggiori. Questi fatti, che sanno di regolamenti di conti, dimostrano la presenza di un giro criminale a gestire le piazze di spaccio e di eventuali sub affitti dei locali, cosa verificata in più di una occasione». «Auspichiamo - conclude Pavesi - che vi sia un intervento forte, sia a contrastare la criminalità organizzata all'interno dei quartieri e sia per rivedere i criteri di assegnazione delle case popolari, invitando ad analizzare nel dettaglio caso per caso e trovare un punto di incontro con quelle famiglie veramente disagiate».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia di Casapound: «Situazione nei quartieri popolari sempre più preoccupante»

IlPiacenza è in caricamento