menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“La graticola”, i 5 Stelle scelgono così il candidato a sindaco

Domenica 5 e martedì 7 in due incontri gli attivisti del Meet Up del Movimento (in disaccordo con i consiglieri comunali grillini) scelgono il loro candidato a sindaco. In corsa Mannina, Cioce, Rai, Avanzi e Davoli

Se i consiglieri comunali grillini sono attualmente impegnati nella fase di ascolto delle istanze dei cittadini nel point appena inaugurato in via Alberoni, la parte del Movimento che fa riferimento ai Meet Up sta già pensando al candidato a sindaco. Ognuno sta andando per la sua strada, in attesa di decisioni dall'alto del Movimento o di ballottaggi online tra i due schieramenti.

Domenica 5 febbraio, alle ore 15, il gruppo di iscritti ed attivisti del Movimento 5 stelle del Meet Up invita la cittadinanza ad incontrare i candidati-sindaci, nei locali di via Martiri della Resistenza 8 a Piacenza. Nel corso del pomeriggio i candidati si relazioneranno attraverso le modalità previste dalla cosiddetta "graticola" adottata dal Movimento. «Essa prevede – spiegano in una nota - che ogni cittadino che partecipa, possa liberamente rivolgere domande ai candidati. La moderazione del confronto sarà a cura del gruppo che, a partire dal settembre 2016, ha intrapreso un percorso partecipato per la costruzione di una lista elettorale comunale, condividendone il programma di governo. Il gruppo, nel rispetto dei principi del m5s, vuol scegliere il candidato-sindaco nella massima condivisione e partecipazione. Per questo, dopo che la "graticola" avrà consentito un confronto diretto fra i cittadini e i candidati, tutti gli iscritti certificati e residenti nel Comune di Piacenza, saranno chiamati ad esprimere la loro preferenza. Il candidato sindaco espresso attraverso la votazione dovrà poi guidare e coordinare la squadra dei candidati consiglieri nelle fasi successive della campagna elettorale. Per dare la massima opportunità di voto agli iscritti, è stato deciso che le operazioni di voto per il candidato sindaco, siano estese anche a martedi 7 febbraio sempre nello stesso luogo. Hanno diritto al voto, come da documento etico votato dagli attivisti: 
-gli iscritti certificati residenti a Piacenza; 
-gli iscritti certificati, residenti a Piacenza e provincia che hanno seguito il percorso per le Amministrative ed iscritti al Meetup “Verso le Amministrative 2017”. 

Sono esclusi dal voto in ogni caso tutti quelli che hanno abbandonato il percorso per la costruzione del programma e non più iscritti al Meetup “Verso le Amministrative 2017”». Come già annunciato da tempo, tra i candidati figurano l'avvocato Rosarita Mannina e il generale dei carabinieri (in pensione) Riccardo Cioce. A questi si aggiungono Massimiliano Davoli, Ettore Avanzi e Giuseppe Rai.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento