rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
L'iniziativa

La Lega torna in piazza contro l’utero in affitto

Zandonella: «Donne e bambini non sono in vendita, è un reato internazionale da fermare»

La Lega piacentina torna nelle piazze, organizzando diversi gazebo in numerosi comuni: sabato 13 maggio a Piacenza (via XX Settembre, 9.30-12); domenica 14 a Castelsangiovanni (Corso Matteotti 10-12.30), Podenzano (Piazza Italia, 9-12), Carpaneto (Piazza XX Settembre, 9-12) e Cortemaggiore (Piazza Patrioti, 9:30-12); lunedì 15 a San Nicolò (Via Curiel 9-12) e sabato 20 a Fiorenzuola (piazzale S.Francesco, 8-13).

«Innanzitutto ci tenevo – esordisce il segretario provinciale Luca Zandonella – a ringraziare i nostri militanti, che si impegnano sul territorio per organizzare in tanti comuni della nostra provincia diversi gazebo. L'iniziativa avrà diversi scopi: raccoglieremo le firme per la proposta della Lega di rendere la pratica dell’utero in affitto un reato internazionale, per fermare l’espansione di un business miliardario. Nei giorni in cui si festeggiano le mamme e le famiglie, ci teniamo a difendere quelli che per noi sono i pilastri della società, ormai in modo evidente sotto attacco da parte di coloro che vorrebbero trasformarci, citando un esempio su tutti, in "Genitori 1 e 2", con tutto quello che ne consegue. Inoltre - continua Zandonella - sottolineeremo ai cittadini le ultime importanti novità a livello governativo ed in particolare la detassazione delle buste paga con conseguente aumento degli stipendi. Sarà possibile poi tesserarsi al nostro Movimento per l'anno 2023, potendo portare alla nostra attenzione ogni segnalazione da parte della cittadinanza: la Lega è sempre presente tra la gente, non solo durante le campagne elettorali». Si può firmare anche online sul sito della Lega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega torna in piazza contro l’utero in affitto

IlPiacenza è in caricamento