Politica

«La legge sui defibrillatori è targata Forza Italia»

«Molto motivatamente – interviene nel dibattito il Club Forza Silvio “Città di Piacenza” - la stampa ha evidenziato con entusiasmo l’insolito evento di un’approvazione parlamentare con tutte le luci verdi, all’unanimità. Si trattava della legge sulla diffusione dei defibrillatori. Si tratta di un bel raggiungimento, e giustamente viene ricordato che, all’inizio, nella nostra città questa pratica di intervento era considerata con sospetto e diffidenza: lo ha ricordato la dottoressa Daniela Aschieri, promotrice scientifica, a suo tempo, insieme col professor Capucci della sperimentazione del defibrillatore. Non guasta nemmeno ricordare che ci fu anche una sperimentazione di addestramento scolastico, e precisamente nel Liceo Scientifico “Respighi” degli anni ’90. Ma quello che vogliamo soprattutto qui rimarcare, è la matrice forzista di questa legge, che ha avuto il suo relatore nel deputato Giorgio Mulé di Forza Italia, anche se abbiamo letto che diversi altri politici (anche importanti) di altre aree cercano di “metterci sopra il cappello”… (per la precisione, anche i 5 Stelle sono della prima ora). Una legge “piacentina”, perciò: una legge del buon centro-destra forzista: niente male, dunque».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«La legge sui defibrillatori è targata Forza Italia»

IlPiacenza è in caricamento