La lista del Pd: tante conferme, qualche ritorno e poche novità

Pd, ecco la lista senza capolista a sostegno di Rizzi. Dentro tutti i "ribelli": tornano anche Calciati, Romersi e Palladini. Il segretario Caragnano: «Coinvolgimento senza distinzioni»

Alla fine si è deciso di non escludere nessuno. Il confronto interno al Partito Democratico per la composizione della lista non ha portato a particolari scossoni. Tutti i consiglieri uscenti “ribelli” – definiti così perché più volte hanno messo in difficoltà l’Amministrazione Dosi nelle votazioni - che si sono detti disposti a una ricandidatura (Sichel, Perrucci, Bisagni, Tagliaferri), sono stati confermati. La stessa cosa per quelli al terzo mandato. Così come sono state inserite figure in passato ritenute "scomode" come Palladini, Romersi e Calciati, ex assessori in passato, insieme al presidente del consiglio comunale Fiazza e gli assessori uscenti Piroli, Cugini, Bisotti e Buscarini. La lista del Pd, salvo qualche novità, non presenta molte new entry. Una lista all’insegna dell’esperienza, in attesa di conoscere i componenti della lista civica che accompagnerà la lista giovani under 35. Non hanno voluto ricandidarsi Laura Rapacioli, Lucia Carella e Manuel Rossi, oltre ai veterani Rino Curtoni e Claudio Ferrari.

Il Partito democratico piacentino ha infatti ufficializzato la sua lista a sostegno del candidato sindaco Paolo Rizzi alle amministrative di giugno. Trentandue nomi, rigorosamente in ordine alfabetico e senza un capolista presentati nella tarda serata di mercoledì 26 aprile in una riunione della Direzione provinciale del Pd allargata per l’occasione anche al direttivo cittadino. 

Il perché dell’ordine alfabetico e dell’assenza del capolista l’ha spiegata Loris Caragnano, segretario provinciale del Pd, raggiunto nella sede del partito in via Roma: «Volevamo che tutti si sentissero coinvolti in modo uguale, che tutti avessero la possibilità di mettersi in gioco alla pari, senza creare distinzioni all’interno del gruppo». 

«La nascita di questa lista - ha spiegato ancora Caragnano - ha visto un lavoro corale davvero intenso; abbiamo cercato di ottenere un coinvolgimento ampio, in tutte le categorie, e ci siamo riusciti».  Numerose le riunioni che hanno preceduto l’appuntamento di questa sera sotto il coordinamento di Loris Caragnano con Paolo Skokai, segretario cittadino, e con il consigliere regionale Gian Luigi Molinari, responsabile provinciale Pd per gli enti locali; riunioni con i consiglieri uscenti, riunioni di direzione, riunioni sul territorio. 

Ecco i trentadue candidati: Agnoli Cinzia, Alessandrini Giorgio, Amorevoli Federica, Bianco Elena Maria, Bisagni Miriam, Bisotti Silvio, Bocchi Matteo, Bricchi Michele, Busca Rinaldo, Buscarini Giorgia, Calciati Giovanna, Capelli Stefano, Cigalla Angela, Clementi Alessandro, Cugini Stefano, Fiazza Christian, Fornari Antonella, Fossati Andrea, Guarnieri Cinzia, Horak Donata, Malchiodi Michel, Mastronardo Andrea, Mezzadri Federica, Palladini Giovanna, Perrucci Stefano, Piroli Giulia, Reggiani Annalia, Romersi Pierangelo, Sebastiani Emanuele, Sichel Federico, Tagliaferri Andrea, Timpano Francesco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento