Politica Borgonovo Val Tidone

«BorgoNuova unica alternativa credibile», tutti i componenti della squadra di Patelli

La formazione politica, in corsa alle elezioni comunali di Borgonovo a sostegno della candidata sindaco Monica Patelli, si presenta: «Costruiamo insieme un progetto credibile e condiviso»

BorgoNuova presenta la propria squadra. La formazione politica, in vista delle prossime elezioni amministrative del comune di Borgonovo Val Tidone - in calendario il 3 e 4 ottobre - annuncia i nomi dei propri candidati. «BorgoNuova è l’unica alternativa credibile al grigio degli ultimi anni. Perché noi lavoriamo insieme. Perché abbiamo esperienza e professionalità. Perché non ci spaventano le sfide. Perché il mondo cambia, e noi siamo pronti» sottolineano. Ecco la lista dei 12 nominativi - 6 uomini e 6 donne - della lista civica, sostenuta dal Pd e guidata dalla candidata a sindaco, Monica Patelli.

                                   Squadra Borgo Nuova-2

Mihaita Stefan Boncea, detto Stefano - 48 anni, Medico di pronto soccorso, da ottobre medico di base alla Medicina di Famiglia a Borgonovo V.T. «Credo nei cambiamenti, credo nella forza e nell'entusiasmo dei giovani».

Fabrizio Franzini - 61 anni, Direttore di filiale bancaria. «La mia esperienza per migliorare la vita nel nostro paese».

Ivan Bergonzi - 45 anni, Ingegnere elettrico, libero professionista «Ho a cuore il mio paese, voglio mettermi a disposizione perché le risorse del Comune possano offrire servizi più efficienti ai cittadini».

Elisa Nicelli - 39 anni, Medico anestesista rianimatore «Le mie competenze e il mio entusiasmo al servizio della comunità. Amo questo paese e credo meriti di più».

Stefano Parma - 37 anni, Operaio presso cantina vitivinicola «In politica c’è bisogno di persone con i piedi per terra che valorizzino le frazioni, nostre piccole comunità».

Serena Carella - 43 anni, Impiegata in associazione di categoria «Voglio che Borgonovo sia un paese vivace, attivo e aperto alle novità».

Marco Burzi - 68 anni, Medico di base «Sono per un’amministrazione che non divida i cittadini. Come diceva un antico romano, quello che fa bene all’alveare fa bene alle api».

Vanessa Suman - 33 anni, Psicologa e psicoterapeuta. «Il nostro paese può diventare accogliente e adatto a tutte le età».

Elisa Schiavi - 40 anni, Impiegata in ambito di migrazione e integrazione. «Borgonovo può diventare il paese di tutti e per tutti senza distinzione alcuna».

Silvia Qendra - 21 anni, Laureanda in scienze biologiche. «Noi giovani possiamo rendere migliore il nostro paese».

Margherita Bensi - 27 anni, Professionista sanitaria, ortottista «Amo la vita di paese, l'idea di essere una comunità, viva e gioiosa!».

Maurizio Pietro Ziliani - 46 anni Ingegnere edile e insegnante. «Amo il mio paese e mi piace "sporcarmi le mani" per il bene comune».

                                      Monica Patelli-Borgo Nuova-2

Il testo della presentazione della lista - «Chi siamo? Siamo affezionati al nostro paese. Siamo nati o abitiamo qui. I nostri figli camminano in paese, giocano in paese, crescono in paese. Desideriamo per loro un paese diverso, un luogo dove vivere felici e consapevoli, un luogo che offra occasioni. Vogliamo sentirci orgogliosi di essere borgonovesi».

«Come lavoriamo? Insieme. Riflettiamo. Ragioniamo sulle idee. Costruiamo insieme un progetto credibile e condiviso. Ciascuno con le proprie capacità e la propria esperienza contribuirà al futuro del paese. Sosteniamo Monica Patelli come sindaco per Borgonovo Val Tidone. Abbiamo nel cuore 5 parole. Sono ispirazioni. Sono desideri. Diventano progetti. Faranno bene al nostro paese: comunità, cura, confidenza, futuro, agenda ventitrenta».

«Cambiare? Certo! È sotto gli occhi di tutti: Borgonovo Val Tidone, il nostro paese, nel tempo è cambiato. Sono cambiati i suoi abitanti, sono cambiati i luoghi di aggregazione, sono cambiati i desideri della gente. Stanno cambiando alcune tradizioni, sta cambiando il rapporto che ogni cittadino ha con il luogo in cui vive. A Borgonovo ci vogliono istituzioni all’altezza del cambiamento. Istituzioni che si prendano davvero cura del paese. C’è tanto da fare. C’è una comunità da ricostruire. C’è una felicità da costruire insieme. C’è un benessere da coltivare con uno sguardo diverso sul futuro».

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«BorgoNuova unica alternativa credibile», tutti i componenti della squadra di Patelli

IlPiacenza è in caricamento