rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica

«La peste suina africana preoccupa, troppi cinghiali sul territorio»

Il neo consigliere provinciale: «Il loro numero eccessivo è un pericolo non solo per la sicurezza stradale e i danni alle aziende agricole»

«In qualità di neo eletto consigliere provinciale, esprimo il mio pieno sostegno rispetto alla preoccupazioni, largamente condivise nell’ambito del mondo agricolo e zootecnico piacentino, in merito alle gravi problematiche connesse all’emergenza sanitaria causata dalla peste suina africana che i cinghiali possono trasmettere ai maiali, con conseguenze letali». Così Giampaolo Maloberti, consigliere provinciale del centrodestra in quota Lega, è intervenuto nella prima seduta in sala Garibaldi.

«Oggi siamo costretti ad affrontare una grave emergenza sanitaria, che ci invita a riflettere sull’efficacia delle azioni di prevenzione attuate e da attuarsi in futuro al fine di contenere la presenza sul territorio di una specie che, quando presente in numero eccessivo, può creare una serie di pericoli per la sicurezza stradale, per i danni alle aziende agricole vittime di incursioni e per la salute degli animali d’allevamento, con ricadute potenzialmente disastrose sull’intero settore».

«Proprio oggi – fa sapere Maloberti - ho incontrato i vertici delle associazioni di categoria del mondo agricolo, e trovo significativo che si stiano indirizzando verso una posizione comune e condivisa sull’attuale emergenza. Come consigliere mi impegno ad assicurare la mia presenza ai tavoli e agli incontri attivati sul tema della situazione pandemica e a mantenermi in costante raccordo con i portatori d’interesse sull’evolversi del fenomeno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«La peste suina africana preoccupa, troppi cinghiali sul territorio»

IlPiacenza è in caricamento