menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
l'area della Pertite

l'area della Pertite

La pista carri armati via dall'ex Pertite, ma i costi di trasferimento sono del Comune

Comune, Ministero della Difesa e Agenzia del Demanio si incontrano a Roma per individuare una soluzione sull’ex Pertite

Il Ministero della Difesa è davvero disponibile a lasciare l’area dell’ex Pertite al Comune di Piacenza e spostare altrove la pista di prova carrarmati. E va bene individuarla in un’altra area militare della città (non ancora scelta). Ma le spese del trasferimento sono tutte a carico del Comune. Questo, in estrema sintesi, il contenuto dell’incontro a Roma tra Comune di Piacenza, Agenzia del Demanio e Ministero della Difesa teso ad individuare una soluzione idonea per liberare l’area dell’ex Pertite e destinarla a parco pubblico. «Durante la riunione – si legge in un comunicato stampa congiunto diffuso dal Comune - si è quindi delineato il percorso condiviso per arrivare a tale soluzione: il Ministero della Difesa, da parte sua, ha assicurato la propria disponibilità ad individuare un’area alternativa propria dove poter trasferire la pista di prova carri armati che attualmente insiste sull’area della Pertite. La realizzazione della nuova pista comporterebbe un impegno economico da parte del Comune, che pertanto si riserva di valutarne la fattibilità e sostenibilità sia da un punto di vista economico che procedurale. L’Agenzia del Demanio, nell’ambito delle sue competenze, ha confermato la disponibilità a supportare tutti i passaggi necessari alla realizzazione dell’operazione.  E’ stata anche fissata la data del prossimo incontro, che si terrà il 23 maggio, per fare il punto della situazione e stabilire insieme le successive attività da mettere in campo nella consapevolezza reciproca che è un percorso impegnativo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento