«La rivoluzione viabilistica sul Corso è stata un fiasco»

L’intervento dei consiglieri comunali di Fratelli d’Italia: « Il senso unico ha creato solo disagi e inquinamento»

«Il cambio di viabilità sul Corso è l’ennesimo fiasco dell’amministrazione di sinistra di questa città», ribadiscono i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia- AN Opizzi e Foti. «L’esperienza è stata fallimentare fin dall’inizio. Questa amministrazione ha fin da subito dimostrato un’arroganza rara nel trattare i cittadini. Cittadini che si sono sempre opposti a questo cambio di viabilità. Con questo cambio di viabilità, la sinistra ha danneggiato sia i commercianti del Corso, sia gli abitanti di via Venturini. Senza non considerare il traffico che si è riversato sulle arterie limitrofe quali via IV Novembre e via Patrioti. Un’azione miope in quanto incapace di intuire le conseguenze anche ambientali di tale intervento, sorda alle istanze dei cittadini che in maniera costruttiva avevo avanzato proposte diverse, e talmente arrogante da ignorare le firme raccolte dai cittadini interessati dalla modifica».


I consiglieri Opizzi e Foti ricordano che «Fratelli d’Italia, fin da subito, (2014) ha sempre sostenuto che tale modifica non era un vantaggio per alcuno, anzi uno svantaggio per tutti: commercianti, residenti e automobilisti costretti ad “imbottigliarsi” su via IV Novembre e su via Patrioti». Infine Opizzi e Foti chiosano «all’ipocrisia della sinistra che sa solo fare tavoli e cabine di regia, buoni solo alle chiacchiere, il centro destra propone il pragmatismo di Patrizia Barbieri che incontrerà i commercianti e i residenti per trovare insieme a loro la soluzione a misura delle loro esigenze. Ad una sinistra, finta ambientalista,  che ha saputo solo imporre decisioni dall’alto, noi crediamo che solo dal confronto e dall’ascolto reciproco la nostra città possa crescere. È possibile tornare indietro, il senso unico ha creato solo disagi e inquinamento. È ora di cambiare marcia e con Barbieri questo sarà possibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento