Lega: «Un milione di euro per le strade? Ma la Regione li dà ai nomadi»

Lega Nord: «La Regione Emilia-Romagna destina 1.090.000 euro all'accoglienza dei nomadi: bocciato l'emendamento della Lega Nord che voleva dirottare quei finanziamenti al miglioramento delle strade»

Bandiera della Lega Nord

«Ancora una volta i futuri interessi elettorali del centro-sinistra hanno la meglio sulle reali esigenze dei cittadini emiliano e romagnoli. La legge finanziaria regionale destina, infatti, 1 milione e 90mila euro alle politiche abitative e alla realizzazione di strutture di accoglienza per i nomadi, una scelta incomprensibile alla luce delle tante emergenze che affliggono il nostro territorio». Così si esprime la Lega Nord riguardo la bocciatura del loro emendamento che voleva invece dirottare i finanziamenti al miglioramento delle strade.

«Il Gruppo Consiliare della Lega Nord (a firma dei Consiglieri Mauro Manfredini, Roberto Corradi, Manes Bernardini e Stefano Cavalli) ha presentato un emendamento per dirottare quei soldi sul capitolo di bilancio “Lavori d’urgenza e provvedimenti in casi di somma urgenza”, ma la Giunta Regionale di centro-sinistra lo ha immediatamente bocciato. Se la proposta del Carroccio fosse stata accolta i nostri Comuni (specie quelli montani e quelli delle zone disagiate) avrebbero avuto 1 milione e 90.000 euro in più per la manutenzione delle strade, per migliorare la viabilità e per affrontare le emergenze dovute al dissesto idrogeologico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La maggioranza che governa in Regione ormai da 40 anni ha preferito evidentemente utilizzare risorse pubbliche per alimentare un progetto che, alla luce anche delle recenti dichiarazioni dell’Assessore Teresa Marzocchi, appare ormai chiaro: quello di concedere il voto ai 250.000 stranieri che vivono in Emilia-Romagna, un bacino elettorale che il centro-sinistra non perde occasione di alimentare, a spese, purtroppo, dei cittadini italiani».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Si è costituito il conducente che ha travolto e ucciso Andrea Ziotti

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Esce illeso dall'auto in fiamme ma vede in cenere la sua Dallara da 200mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento