rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Politica

Lega Nord: "Semplificare e agevolare la pulizia di fiumi e corsi d'acqua"

La proposta di legge della Lega Nord dopo l'alluvione che ha colpito lo scorso 14 settembre il Piacentino

 “Governatori-commissari con pieni poteri autorizzativi sull’estrazione di tronchi e ciotolato dall’alveo dei corsi d’acqua.  E’ il punto principale della proposta di legge a prima firma del deputato leghista Guido Guidesi, che chiede al governo “l’immediata calendarizzazione della discussione” per avviare un “piano straordinario triennale di interventi di somma urgenza per la pulizia e la ristabilizzazione dell’assetto fluviale”. Figura chiave degli interventi sarà il “presidente di Regione”, a cui il Carroccio vuole affidare - per tre anni - la competenza esclusiva e immediata di autorizzazione di interventi in somma urgenza per la pulizia dei fiumi. Il materiale recuperato potrà rimanere all’impresa che ha effettuato l’intervento. Nel caso l’amministrazione pubblica dovesse sostenere costi, questi saranno ‘scontati’ dai vincoli di finanza pubblica.  

“L’attuale normativa è carica di inopportune ideologie ambientaliste - dice Guidesi - e nei 127 interventi urgenti post-alluvioni recentemente annunciati dal governo non c’è una sola manutenzione fluviale. È assurdo continuare ad autorizzare nuove cave sui territori quando la sabbia potrebbe essere prelevata dagli alvei dei fiumi per pulirli e riportarli all'origine ed è insensato continuare ad alzare gli argini per compensare il continuo innalzamento degli alvei, carichi di sedimenti. Ci sono centri urbani rivieraschi ormai in 'ombra'”. “Bisogna liberare da burocrazia e vincoli la manutenzione dei fiumi, agevolarla e incentivarla: solo interventi urgenti e indifferibili possono rimediare ai danni causati da una lunga stagione di ambientalismo talebano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Nord: "Semplificare e agevolare la pulizia di fiumi e corsi d'acqua"

IlPiacenza è in caricamento