menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Rancan

Matteo Rancan

Lega Nord: «Scendiamo in piazza. Dosi a casa»

Pietro Pisani, Guido Guidesi, Matteo Rancan e Luca Zandonella: «La vicenda del magrebino che ha orinato su un palazzo di via Pozzo e picchiato il residente è la goccia che fa traboccare il vaso. Siamo pronti a scendere in strada nel quartiere per protestare contro un'Amministrazione che se ne frega e per pretendere sicurezza per i cittadini»

Il segretario provinciale della Lega Nord Pietro Pisani, il deputato Guido Guidesi, il consigliere regionale Matteo Rancan e il segretario cittadino del Carroccio Luca Zandonella dopo l'episodio dell'altra sera in via Pozzo hanno commentato: «La vicenda del magrebino che ha orinato su un palazzo di via Pozzo e picchiato il residente è la goccia che fa traboccare il vaso. Siamo pronti a scendere in strada nel quartiere per protestare contro un'Amministrazione che se ne frega e per pretendere sicurezza per i cittadini».

Gli esponenti leghisti manifestano «Solidarietà e vicinanza al cittadino aggredito e alle forze dell’ordine impegnate quotidianamente a fronteggiare un'emergenza sicurezza innescata da questo governo dei clandestini. Sindaco e giunta se ne lavano le mani. L'unica risposta è la mobilitazione popolare: invitiamo fin da ora comitato e cittadini a unirsi a noi nella protesta. Basta immigrati molesti, basta anarchia in zona stazione. Un sindaco che non sa garantire la sicurezza ai cittadini e che se ne lava le mani - tanto da ostinarsi a negare un presidio fisso in zona - è inadeguato al ruolo. Levi il disturbo. E il Pd, partito dei clandestini e nemico delle forze dell’ordine, faccia altrettanto. Liberiamo insieme Piacenza». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento