rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

“Legittima difesa”, Foti (Fdi-An): subito legge per modificare l’art.52 del codice penale

In una risoluzione, il consigliere ricorda il barista di Budrio, nel bolognese, “ucciso da un criminale nel corso di una tentata rapina” e sollecita norme “chiare” che rafforzino “la tutela delle persone oneste costrette a reagire dalle circostanze”

Servono “norme equilibrate, chiare e puntuali sulla legittima difesa” che rafforzino “la tutela delle persone oneste, altrimenti esposte al pericolo di lunghe indagini giudiziarie” per il solo fatto di aver dovuto “fronteggiare un’aggressione certamente non voluta, di fronte alla quale “sono state costrette dalle circostanze a reagire legittimamente”.

Lo afferma Tommaso Foti (Fdi-An) in una risoluzione, dove impegna la Giunta regionale a sollecitare il presidente della Camera dei Deputati e i capigruppo ad iscrivere al più presto all’ordine del giorno dei lavori assembleari le proposte di legge di modifica dell’articolo 52 del codice penale in materia di legittima difesa.

“Sempre più frequentemente – commenta il consigliere –  si registrano violente aggressioni a danni di cittadini in abitazioni private e in esercizi pubblici, a scopo di furto e rapine”, e anche in Emilia-Romagna “bande violente provocano con le loro efferate azioni sgomento e paura”: il riferimento riguarda, in particolare, “l’uccisione, avvenuta in comune di Budrio, nel bolognese, di un barista da parte di un criminale nel corso di un tentativo di rapina”.

“Se è vero che la prevenzione e la repressione dei reati spetta alle Istituzioni, – evidenzia –  altrettanto vero è che devono essere previsti strumenti adeguati di tutela degli aggrediti e delle vittime, nei casi in cui risulti impossibile scongiurare il pericolo imminente attraverso il tempestivo intervento delle forze dell’ordine”, senza che chi “reagisce al sopruso e alla violenza, rischi di essere coinvolto in lunghe indagini giudiziarie” perché gli viene contestato “l’eccesso colposo di legittima difesa per aver fronteggiato una situazione di pericolo”.

Foti, in particolare, cita una proposta di legge d’iniziativa dei deputati La Russa e altri, abbinata ad altre proposte di legge, dove si afferma “il principio (sacrosanto) per il quale la difesa è sempre legittima”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Legittima difesa”, Foti (Fdi-An): subito legge per modificare l’art.52 del codice penale

IlPiacenza è in caricamento