Levoni: «I Liberali a supporto di tutta l’Amministrazione»

Il neo presidente della commissione 4: «I problemi che ha Piacenza adesso non hanno colore politico, dunque gli stessi vanno affrontati con buon senso»

Antonio Levoni

Antonio Levoni, consigliere comunale dei Liberali, interviene in merito allo svolgimento della commissione sviluppo economico n.4, che lo ha visto diventare il nuovo presidente. «I Liberali di cui mi onoro di essere capogruppo in Consiglio comunale non si sono mai ritenuti "scontenti" o altro... anzi sono ogni giorno di più convinti che la loro azione politica sia fondamentale e di stimolo affinché la città ed i cittadini ne traggano da essa vantaggi e miglioramenti. Tutto ciò senza avere preteso incarichi di governo preferendo dunque essere continuamente di stimolo all’Amministrazione. I problemi che ha Piacenza non hanno colore politico dunque gli stessi vanno affrontati con buon senso cercando il coinvolgimento di tutte le forze politiche evitando ipocrisie e puntando su convergenze. Il tragico momento sanitario sociale ed economico che stiamo purtroppo vivendo ci dovrebbe imporre di utilizzare al meglio il denaro pubblico e di fare scelte coraggiose e generose finalizzate appunto al bene comune».

«Noi Liberali – prosegue Levoni - pur facendo parte della coalizione di maggioranza abbiamo sempre espresso le nostre opinioni (e continueremo a farlo) anche se le stesse erano contrarie a quelle manifestate e decise dalla giunta. Essere in maggioranza non vuole dire "subire" ma "collaborare", esprimendo ciò che si ritiene meglio per la città in quel momento. La nostra contrarietà alla vendita delle azioni Iren ne è stato l’esempio più evidente. Dunque tornando alla commissione 4 noi Liberali ribadiamo che nulla abbiamo preteso anche perché dall’inizio della consigliatura avevamo diritto di esprimere un presidente di commissione, dunque essendosi dimesso Ultori dalla 2 era scontato che noi si assumesse altra presidenza. Nessun premio od altro dunque ma solo normale amministrazione. Per quanto riguarda l’incarico al collega Giampaolo Ultori conferitogli dal sindaco ancora una volta i Liberali hanno dimostrato di mettere in campo le loro migliori risorse esclusivamente per il bene della "nostra" Piacenza. Siamo noi che abbiamo "dato" all’amministrazione un ottimo supporto tecnico peraltro, non retribuito, nonostante il gravoso impegno richiesto dallo stesso incarico ricevuto. Dunque nessun premio o riconoscimento ai Liberali. Semmai noi Liberali abbiamo come sempre offerto la nostra disponibilità a lavorare per Piacenza sia nell’accettare la delega ad Ultori che la presidenza al sottoscritto. In entrambi i casi per supportare l’amministrazione "tutta", maggioranza ed opposizione in quanto, come detto, i problemi, soprattutto in questo difficilissimo momento, non hanno colore politico e richiedono responsabilità, generosità e tanto impegno. La politica o la si fa...o la si subisce... Noi Liberali cerchiamo da sempre di farla. Tutto il resto lascia il tempo che trova».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento