Levoni (Liberali): «Piacenza Expo sta facendo la sua parte»

Il consigliere dei Liberali risponde al collega di maggioranza Mauro Saccardi (Fi) e d’opposizione Roberto Colla (Pc Oltre), che avevano incalzato Comune ed ente fieristico

Antonio Levoni (Liberali)

In merito alla discussione avvenuta in Consiglio comunale che ha visto l’intervento del consigliere di Forza Italia Mauro Saccardi, che si era detto d’accordo rispetto a una considerazione di Roberto Colla (Piacenza Oltre), Antonio Levoni difende l’operato dell’ente fiere “Piacenza Expo”. Per i due consiglieri – uno di maggioranza e l’altro di opposizione – non si riesce ancora a sfruttare la potenzialità di Piacenza Expo: troppi i visitatori che una volta usciti dal padiglione, imboccano la strada di casa o decidono di andare a vedere altri territori limitrofi.

Levoni non è di questo parere. «Credo che Saccardi – precisa il consigliere dei Liberali - sia stato un po’ superficiale e miope nel suo intervento. Mai come da un anno a questa parte l’ente fiere è attivo e fa la sua parte, con un atteggiamento propositivo e diverse iniziative nuove, oltre a potenziare quelle già esistenti. I bilancio cominciano a dimostrare ciò che sto dicendo, con valori importanti. Stanno diventando fondamentali altri appuntamenti, oltre al tradizionale Geofluid. Se sono arrivate 18mila e 500 persone a Le Mose per il mercato dei vignaioli indipendenti significa che si sta lavorando bene». Per Levoni si sta andando nella giusta direzione. «Se la città non conosce le attività dell’ente fiere, non è colpa di Piacenza Expo. Il presidente Giuseppe Cavalli si sta impegnando molto per promuovere l’ente, è Piacenza che dovrebbe collaborare di più. Non ravviso responsabilità, anzi, solo meriti nella dirigenza e nel personale di Piacenza Expo». Levoni ce l’ha soprattutto con Saccardi, che fa parte della maggioranza. «Colla voleva dare una spinta, spronare, credo volesse intendere quello. Invece in ciò che ha detto Saccardi io leggo tra le righe alcune critiche personali. Credo che dovrebbe rettificare quanto affermato in Consiglio e spiegare meglio la sua considerazione. Spero che non sia un attacco diretto all’ente fiere, ma un “troppo amore” verso il centro storico e nei confronti del commercio del consigliere di Forza Italia, amore che gli fa prendere un po’ troppo la mano nell’esporre i suoi giudizi. Quanto detto in Consiglio non rispecchia la realtà dei fatti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento