"Musica troppo alta e giovani chiassosi? Giusto chiudere o multare i locali"

Antonio Levoni (Udc) interroga la Giunta con una mozione urgente riguardo al "sacrosanto dovere da parte dell'Amministrazione di tutelare la vivibilità e il riposo notturno dei propri cittadini

Antonio Levoni (Udc) interroga la Giunta con una mozione urgente riguardo al "sacrosanto dovere da parte dell'Amministrazione di tutelare la vivibilità e il riposo notturno dei propri cittadini".

"INQUINAMENTO ACUSTICO" - Infatti sottolinea: "L'inizio della bella stagione ripropone un pericolo costantemente presente ogni sera ed ogni notte sul territorio comunale; i pubblici esercizi che operano anche e soprattutto nelle ore serali e notturne, richiamando giovani con iniziative e musica, devono assolutamente rientrare nelle normative previste da Arpa per quanto riguarda l'inquinamento acustico e in quelle comunali contenute nel regolamento ad hoc predisposto ed approvato dal consiglio comunale".

"MUSICA SPESSO TROPPO ALTA" - E continua: "Considerando il fatto che troppo spesso in passato si sono verificati notevoli disagi causati dalla musica troppo alta e dagli avventori che, fermandosi all'esterno dei locali durante e dopo l'orario di chiusura degli stessi, chiaccherano e non solo, sotto abitazioni nelle quali dovrebbero potere riposare i piacentini che al mattino si recano regolarmente al lavoro, considerando inoltre che in alcuni casi nei pressi di strutture sanitarie o equiparate, succedono le stesse cose, per evitare anche parcheggi selvaggi e le conseguenze relative di detti comportamenti chiediamo che vengano attivati o potenziati, da subito, severi controlli tramite la Polizia Municipale e si organizzi una pianificazione complessiva concertando tutte le risorse insieme all'Arpa ed alle forze dell'ordine; tutto ciò esclusivamente per garantire ai residenti una accettabile vivibilità a casa loro, situazione che troppo spesso non avviene.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"OK A MULTE O A CHIUSURA DEI LOCALI" - E conclude: "Naturalmente devono essere previste sanzioni adeguate ed ordinanze di chiusura totale o parziale ed in alternativa, orari d'attività ridotti, il tutto privilegiando i sacrosanti diritti dei cittadini che hanno acquistato le loro abitazioni per poter viverci in tutta tranquillità, pagando l'Ici ed ogni altra tassa prevista. Dunque doveri per i proprietari ma anche diritti e quale diritto è più importante se non quello di poter vivere serenamente a casa loro?". Questa mozione arriva proprio quando uno dei locali storici di Piacenza, l'Irish Pub di via San Siro, dopo il suo "funeral party", è stato "obbligato" alla chiusura serale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento