Lunni (Fi): «Ponte tra Colombarola e Ricò da monitorare e consolidare»

La segnalazione del consigliere provinciale di Forza Italia all’Amministrazione Rolleri

«La Provincia verifichi le condizioni del ponte  che si trova tra le località Colombarola e Ricò ed eventualmente intervenga per la necessaria manutenzione». A chiederlo, con un'interrogazione, è il consigliere provinciale Matteo Lunni (Forza Italia). In Valtidone, lungo la Strada provinciale 412, tra le località Colombarola e Ricò in Comune di Nibbiano (ora Alta Valtidone), si trova un ponte le cui condizioni sono apparentemente precarie e poiché, oltre al traffico regolare vi passano anche i mezzi pesanti diretti alle aziende ubicate nell'alta valle, ciò ha suscitato la preoccupazione di alcuni cittadini e dell'ex consigliere comunale Marco Braga, che ha interessato Lunni. «Ringrazio Marco Braga per la segnalazione. In più occasioni - ha affermato Lunni - l'Amministrazione Provinciale ha detto di prestare particolare attenzione rispetto allo stato di integrità dei ponti appartenenti alla rete stradale, inoltre nel Piano delle opere pubbliche approvato poche settimane fa è stato detto che vi saranno degli interventi di manutenzione straordinaria sulla 412, una strada importantissima per la Val Tidone perché costituisce il collegamento con la Lombardia e con Milano e, nel caso specifico, anche tra le aziende che si trovano nell'alta valle e l'autostrada. Chiedo pertanto - ha chiosato - che l'Amministrazione, coerentemente con i propri obiettivi appena ricordati, valuti lo stato di agibilità del ponte e proceda, qualora necessario, a svolgere i lavori di consolidamento e ripristino del manufatto al fine di renderlo sicuro e percorribile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento