«Ma chi controllerà quanta cannabis si produce e chi la consuma?»

I parlamentari della Lega, Murelli e Pisani, dopo la sentenza della Cassazione: «La droga fa sempre male e ingrassa la criminalità. Saremo sempre contrari a spaccio e diffusione di stupefacenti»

Poche piante, coltivate con tecniche rudimentali e con la produzione di piccole quantità di cannabis da consumare per uso personale. In un Paese come l’Italia, infatti, sarà molto semplice controllare quanta cannabis si produce in una abitazione, se il proprietario ne farà uso personale o la offrirà solo agli amici (cessione di gruppo). «La Lega rispetta, ma non condivide, la sentenza della Cassazione e continuerà a battersi in ogni sede per contrastare lo spaccio e la diffusione della droga». Lo affermano i parlamentari del Carroccio, Elena Murelli e Pietro Pisani, dopo la decisione della Suprema Corte sulla coltivazione casalinga di cannabis. «Riprendiamo i dati del Movimento italiano genitori - continuano Murelli e Pisani - che, secondo la Relazione annuale al Parlamento sul fenomeno delle tossicodipendenze per il 2019, parla di quasi una vittima al giorno per la droga e registra che la cannabis risulta essere lo stupefacente più diffuso soprattutto tra i giovani. La droga fa male, distrugge vite e famiglie. Ingrassa solo la criminalità organizzata, ma a molti sembra non interessare».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento