rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Politica

''Mai più fascismi'': anche da Piacenza a Roma dopo l'assalto alla Cgil

Si è svolta sabato 16 ottobre la manifestazione indetta dai sindacati dopo le violenze avvenute durante le proteste dei No Green pass della scorsa settimana

Si è svolta sabato 16 ottobre la manifestazione indetta dai sindacati dopo le violenze avvenute durante le proteste dei No Green pass della scorsa settimana. Sono state circa 60mila le persone riunite in piazza san Giovanni per l'evento. Molte le bandiere, che coprivano quasi tutta la piazza, e molti gli slogan tra cui spicca 'mai più fascismi' che dà anche il nome all'evento. Delegazioni anche da Piacenza alla manifestazione. Ad esempio c'era la Cisl piacentina a manifestare solidarietà ai colleghi della Cgil.  "C’è solo un vaccino  contro il virus del fascismo, dell'intolleranza e del menefreghismo - sottolinea Michele Vaghini, Segretario generale Cisl Parma Piacenza: il rispetto della legge e del bene comune. Anche per questo oggi siamo a Roma: per la pace sociale e per lo sviluppo di un modello nuovo di economia sociale e solidale, fondato sul lavoro dignitoso e svolto in sicurezza". Anche il Partito Democratico locale ha inviato una sua delegazione, capeggiata dal segretario provinciale Silvio Bisotti. Alla manifestazione ha partecipato anche Paolo Bersani, capogruppo della minoranza del comune di Rottofreno della lista Ripensiamo Rottofreno. “Ho voluto far sentire la voce dei nostri elettori ed essere al fianco dei sindacati a nome del nostro gruppo, ho marciato insieme a Cgil, Cisl e Uil. Il fascismo è un reato, occorre ricordarlo andando in piazza e gridarlo a forte voce”.

57-2

17-13

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

''Mai più fascismi'': anche da Piacenza a Roma dopo l'assalto alla Cgil

IlPiacenza è in caricamento