Massimo Giordano ieri a Piacenza: il segreto del successo? Metterci cuore

Il sindaco di Novara, ieri sera ospite alla scuola quadri della Lega Nord di Piacenza. Nel suo intervento ha parlato del suo mandato: in cinque anni di mandato da sindaco ha quintuplicato i voti del Carroccio. Come? “Stando fra la gente - dice - e lavorando duro”

Da sinistra, Polledri e Giordano
Massimo Giordano, primo cittadino di Novara, ha portato la sua storia sui banchi della scuola quadri della Lega piacentina. Ieri sera, infatti, è stato il primo ospite del corso di formazione - approfondimento per amministratori e militanti del Carroccio.

Giordano, in cinque anni di mandato da sindaco, ha praticamente quintuplicato le adesioni alla Lega Nord novarese. “Il segreto del successo? Metterci cuore, stare tra la gente. E lavorare duro”. Ecco le sue parole, raccolte dall'ufficio stampa della Lega piacentina, al termine del suo intervento.

Sindaco eletto col 50,7% dei consensi e riconfermato con il 61% dei suffragi. Se c’è un segreto del buon amministrare lei sembra averlo colto…

Più che il sottoscritto hanno colto nel segno tutti i sindaci (e non solo) della Lega che hanno deciso di amministrare le città ascoltando i cittadini e stando in mezzo alla gente. Questo approccio ormai viene apprezzato in tutto il Nord. E in un momento difficile, in cui è complesso essere primo cittadino perché arrivano meno soldi e la crisi colpisce i tessuti più industrializzati, ad emergere sono i sindaci del Carroccio, vicini ai bisogni dei cittadini.

Da qualche giorno lei affianca all’incarico di sindaco quello di vicepresidente Anci nazionale. Quali sfide future si profilano per i comuni?

Ho avuto il piacere di questa nomina, arrivata dal presidente Sergio Chiamparino. Il dato politico interessante è che la Lega è entrata a pieno titolo all’interno dell’Anci, che è un’associazione che si occupa dei comuni e cerca di dialogare con il governo per portare avanti le istanze delle autonomie locali. Era difficile pensare che – in un momento in cui si profilano sfide importanti come il federalismo istituzionale e quello fiscale – un partito sensibile come il nostro potesse rimanere fuori. Evidentemente siamo entrati non per scaldare la sedia, ma per cercare di sensibilizzare il più possibile l’associazione ad andare in una certa direzione. Per cambiare il Paese occorre considerare il federalismo non solo come una nuova impalcatura istituzionale, ma come un modo per stare vicino alla gente e tutelare le identità. Se riusciamo a far passare questo messaggio credo che tutto il Paese ne beneficerà. Il Paese è diviso, con tante diversità che devono diventare una ricchezza. Non devono essere schiacciate e omologate come si è cercato di fare in passato”.
  Il federalismo non è solo una nuova impalcatura istituzionale, ma un modo per stare vicino alla gente  

A proposito di federalismo: lo stesso Chiamparino ha inserito nell’agenda Anci l’autonomia fiscale per i comuni. Qui lei gioca in casa...

Chiamparino è un sindaco pragmatico, che cerca di fare il bene delle autonomie locali. Il pericolo che ravvisiamo è che, con il federalismo istituzionale e fiscale, ci siano delle forze che vogliono cambiare tutto per non cambiare nulla. Invece la sfida è cambiare veramente. Per questo noi dobbiamo vigilare all’interno dell’Anci, in parlamento, nel governo, perché il cambiamento sia reale e concreto. Perché il Nord ha bisogno e voglia di autonomia. E tutto il Paese ne beneficerebbe se il Nord fosse più autonomo.

Quale consigli dà ai nuovi eletti della Lega Nord?

In vent’anni la Lega ha dimostrato che è capace di costruire una classe dirigente adeguata. Quella che emerge nei momenti difficili. C’è una linea di partito molto rigorosa e questo aiuta gli amministratori a fare bene. Si tratta solo di avere la capacità di metterci cuore, interpretare le istanze che arrivano dal nostro grande capo, Umberto Bossi, e fare il nostro dovere a livello territoriale. Bisogna essere umili, vicini alla gente. E lavorare duro.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento