menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Rancan

Matteo Rancan

Matteo Rancan è il capogruppo della Lega in Regione

Il magiostrino: «Passata l'emergenza ci presenteremo preparati e decisi a proporre una alternativa amministrativa concreta e valida per la gestione del territorio»

È stata formalizzata la nomina di Matteo Rancan a capogruppo della Lega in Regione Emilia-Romagna. «Sono onorato – ha dichiarato Rancan - e ringrazio i colleghi per aver scelto la mia figura in questo momento di grande rilevanza politica nel quale certo non mancano le sfide. In questo momento siamo tutti impegnati a fronteggiare l'emergenza Coronavirus. Come Lega Emilia-Romagna siamo in prima linea per portare proposte concrete e utili a tutti i nostri cittadini. E' un momento importante e decisivo nel quale tutta la politica deve dimostrarsi responsabile nell'interesse del territorio. Passata l'emergenza ci presenteremo preparati e decisi a proporre una alternativa amministrativa concreta e valida per la gestione del territorio, capace di concretizzare la proposta politica nella quale tanti emiliano-romagnoli hanno già dimostrato di credere». Rancan, piacentino, classe 1991, perito informatico, è al secondo mandato come consigliere regionale: alle elezioni del 26 gennaio scorso è stato rieletto ottenendo 9.272 preferenze. Già assessore del comune di Cortemaggiore, è dal 2010 che ricopre incarichi all'interno della Lega.

RANCAN : “ASSURDO E PARADOSSALE FARE PAGARE IL TICKET AI POLIZIOTTI IN PRIMA LINEA"

“E' assurdo e paradossale quanto accaduto a Piacenza nei giorni scorsi, quando due poliziotti, che avevano prestato servizio nella zona rossa del Lodigiano, si sono recati al pronto soccorso per sospetta infezione da Covid, ed è stato loro fatto pagare un ticket di 25 euro”. Così Matteo Rancan, capogruppo Lega E-R, raccoglie le denunce dei sindacati della categoria e chiede “l'esenzione totale dal ticket per tutti gli operatori, che in questo momento si trovano in prima linea a fronteggiare il contagio da Coronavirus”. “L’esenzione dal pagamento del ticket e di ogni altra compartecipazione alla spesa sanitaria per gli accessi in pronto soccorso delle forze dell’ordine, oltre che un doveroso riconoscimento verso queste donne e uomini che lavorano per il bene della nostra comunità, per il controllo del territorio, il contrasto alla criminalità e il supporto quotidiano dei cittadini, è anche un atto di correttezza e giustizia” sottolineano l'esponente del Carroccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento