Medici lasciano pronto soccorso e Casa della Salute, Lega: «Migliorare i rapporti con l'Ausl»

Matteo Rancan (Lega) solleva i problemi di Podenzano e del pronto soccorso del capoluogo, con professionisti che hanno deciso di spostarsi in altre province

Diversi medici di famiglia e pediatri lasciano l'incarico alla Casa della Salute di Podenzano e al pronto soccorso di Piacenza. Un problema da risolvere. A sollevare il caso con un'interrogazione alla giunta è il consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan. L'esponente del Carroccio sottolinea come "un cospicuo numero di medici di famiglia e pediatri della Casa della Salute hanno deciso di interrompere la loro attività in questa struttura per spostare il ricevimento dei pazienti nei rispettivi ambulatori privati", così come anche il "pronto soccorso ospedaliero di Piacenza vedrà l'abbandono da parte di una decina di medici, che si sposteranno in altre aziende sanitarie locali". Da qui, dunque, parte l'interrogazione del consigliere, che chiede alla giunta "quali azioni intenda intraprendere per ripristinare il funzionamento della Casa della Salute di Podenzano, se sia a conoscenza dell'intenzione di abbandono da parte di una decina di medici del pronto soccorso dell'ospedale di Piacenza e -infine- quali azioni intenda intraprendere per modificare e migliorare il rapporto tra la direzione dell'azienda sanitaria e i medici". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento