Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Militanti di Forza Nuova nel Quartiere Roma: la contestazione

 

Ordine contro il caos. E' con questo slogan, stampato ben visibile sulle maglie, che i militanti di Forza Nuova hanno passseggiato la sera del 21 agosto nel Quartiere Roma. Una manifestazione pacifica che ha toccato le vie più difficili della zona, teatro di molti episodi di violenza e nel mirino delle forze dell'ordine. Numerosi e quasi quotidiani i blitz interforze coordinati, e voluti dalla questura. A scortarli una squadra del reparto mobile di Bologna, i poliziotti della Digos, i carabinieri e la polizia municipale. Presenti Maurizio Callegari della sezione di Piacenza e Silvia Bellazzini di Solidarietà Nazionale: «Avevamo invitato il sindaco Patrizia Barbieri. Le avevamo offerto un'occasione per farsi vedere in strada dai cittadini che chiedono sicurezze e risposte». I militanti, durante la passeggiata, hanno distribuito alcuni volantini. In via Roma si sono registrati alcuni momenti di tensione con Alberto Esse (già noto per azioni piuttosto eclatanti: si era distinto nelle settimane scorse durante il convegno organizzato dalla Lega Cannabis: l'erba della morte). Presente, nella sede aperta del Partito Democratico, anche Stefano Cugini, capogruppo Pd in consiglio comunale. Al termine si è osservato un minuto di silenzio per le vittime del disastro del crollo del Ponte Morandi avvenuto a Genova il 14 agosto. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento