rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Montanari: «Non si trovano giovani geometri disponibili, sono pochi»

Il consigliere leghista, di professione geometra, lancia l’allarme: «Sempre meno diplomati al Tramello, eppure i giovani troverebbero subito lavoro, anche come dipendenti. Sono ricercatissimi»

«Tutti quelli che sto chiamando mi dicono di essere già impegnati. A loro volta sono stati contattati da altre sei, sette, otto imprese del territorio». Marco Montanari, consigliere comunale della Lega, di professione è geometra. Di recente si è sfogato sui social: non trova un geometra disponibile a lavorare in questo momento.

Cosa succede? «Lavoro in una grande azienda edile - spiega lo stesso Montanari - che opera a Milano, Piacenza e Bologna e in tutto il Nord Italia nel comparto civile e industriale. Sia la mia azienda, che altre, cercano disperatamente giovani neo diplomatimarco montanari-3 da inserire come “geometri dipendenti”, per iniziare la formazione. Si sta parlando di assunzioni, non di “contrattini”. Ma non si trovano».

Nel suo caso Montanari ne cerca «subito uno per la provincia di Piacenza», ma a breve «potrebbero servirne altri». Eppure mancano. «Sia quelli che hanno terminato il praticantato nel Piacentino, sia quelli che sono usciti da poco dal Tramello, stanno già tutti lavorando».

Il consigliere confronta il recente passato con l’attualità. «Mi sono diplomato nel 2008 nella nostra città e ho iniziato a lavorare, appena terminato il praticantato, nel 2010. Alla maturità all’epoca eravamo in cinquanta: nel 2021 dal Tramello sono usciti in 37. Si è persa praticamente una classe e un “Tramello” con due classi ritengo che sia molto poco».

Montanari fa una riflessione. «È positivo che questa professione dia molteplici sbocchi nel mercato del lavoro, anche per quello dipendente, per coloro che non se la sentono di aprire Partita Iva e svolgere la libera professione. Il lato negativo, però, è che non si trovano i lavoratori e molti posti rimangono vacanti».

«I bonus - prosegue il consigliere leghista - hanno gonfiato e falsato il mercato, è vero: si lavora tantissimo e i prezzi dei materiali sono aumentati. Però il problema esiste a prescindere, perché amici che lavorano nel settore - a Piacenza - faticano da tempo a trovare idraulici, elettricisti, oltre ai geometri».

Confindustria da tempo segnala che alcune figure, nel Piacentino, troverebbero in pochissimo tempo un lavoro con un buon stipendio. «So già che questa mia affermazione potrà non piacere a molti piacentini - aggiunge Montanari - però è davvero il caso di riflettere nelle famiglie, come chiede da tempo l’associazione degli industriali. Ci sono professioni che, nel nostro territorio, portano a trovare un lavoro in breve. Abbiamo dei mestieri percorribili. Se non si vuole fare l’operaio, una vita da impiegato - come quella del geometra - permette di vivere a casa propria, di non rimanere incollati alla scrivania, perché si va in cantiere e si gira, e di svolgere una professione appagante, sotto ogni profilo».  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montanari: «Non si trovano giovani geometri disponibili, sono pochi»

IlPiacenza è in caricamento