Monticelli, Quattro Case: "Forte traffico e mezzi pesanti ad alta velocità"

Sopralluogo del consigliere provinciale Matteo Lunni (FI) a Quattro Case di Monticelli d’Ongina su invito del consigliere comunale Giuseppe Papa. Presentata un'interrogazione in Provincia

Lunini e Papa
Sopralluogo del consigliere provinciale Matteo Lunni (FI) a Quattro Case di Monticelli d’Ongina su invito del consigliere comunale Giuseppe Papa che, dopo un incontro pubblico tra i cittadini della località ed il sindaco, aveva annunciato di voler interessare la Provincia sull’annoso problema che riguarda la zona.
"Quattro Case, all'imbocco dell'abitato di Monticelli in direzione Piacenza, è attraversato dalla Strada Provinciale n. 10 (Piacenza e Cremona) - spiega Lunini -  il cui tracciato rettilineo e le carreggiate larghe favoriscono l'alta velocità che fa aumentare il rischio di incidenti ed i possibili investimenti di pedoni e ciclisti. La situazione è ulteriormente aggravata dall'alto volume di traffico durante tutte le ore del giorno e la presenza di numerosi mezzi pesanti in particolare diretti dai poli logistici di Piacenza e Monticelli verso il territorio lombardo e l'autostrada. La combinazione di traffico e velocità ha fatto crescere le preoccupazioni dei residenti di Quattro Casa e le proteste per trovare una soluzione che aumenti la sicurezza anche degli incroci, ora molto pericolosi, con Strada dei Boschi, che conduce a Polignano, e via Bodrio, che collega con la Provinciale la parte nord dell'abitato di Monticelli e l'area ecologica di Isola Serafini".
"Nella zona  - prosegue ancora il consigliere provinciale -, malgrado le continue rimostranze dei residenti e le numerose raccolte di firme, non vi sono, come a Roncaglia, Fossadello e Caorso, semafori ed autovelox, vi è solo un dissuasore collocato alcuni anni fa ma dimostratosi, però, inefficace a ridurre la velocità". Constata la situazione ed essendo al Strada di competenza provinciale, Lunni ha presentato un’interrogazione in Provincia in cui si chiede quali siano gli interventi che, in accordo con l'Amministrazione Comunale, si intende mettere in atto per ridurre la velocità "senza, però, compromettere la scorrevolezza e percorribilità della via e se, al fine di mettere in sicurezza i veicoli che si immettono sulla Provinciale o svoltano in direzione via Bordio e Strada dei Boschi, si intenda valutare la possibilità di creare corsie preferenziali".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento