rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Politica

Murelli e Pisani (Lega): «No all’ex Pertite, lasciamo l’area verde»

I parlamentari della Lega, Murelli e Pisani: «Sui 200 milioni, Bonaccini si metta d’accordo con il suo assessore Venturi e con il direttore Asl Baldino. Serve un progetto economico e uno strutturale. Ci auguriamo che il risultato non sia come quello visto a Fiorenzuola, dove non si sa che fine farà il nuovo ospedale»

«Siamo favorevoli al nuovo ospedale, se è veramente necessario, ma si individui presto un’area. Nonostante il presidente Bonaccini dica che la scelta spetti al Comune di Piacenza, noi ribadiamo che l’area della ex Pertite non è quella adatta, come ha sottolineato la segreteria provinciale della Lega. Per quanto riguarda i 200 milioni necessari, suggeriamo al governatore di mettersi d’accordo con il suo assessore alla Salute, Sergio Venturi e anche con il direttore dell’Asl, Baldino». Lo affermano i parlamentari della Lega, la deputata Elena Murelli e il senatore Pietro Pisani. «Riteniamo sia corretto - continuano i due esponenti del Carroccio - lasciare una grande area verde nella zona sud ovest della città, anche per il futuro sviluppo dell’ospedale stesso. Vogliamo evitare di ricominciare tutto da capo, con tutti i problemi che causa un ospedale costruito in centro città. Murelli e Pisani, infine, avvertono di «non depotenziare gli altri distretti sanitari della provincia, a partire da Castel San Giovanni. Se Bonaccini afferma che sono necessari i nosocomi di Piacenza e Cesena, ci auguriamo che il risultato non sia quello visto per l’ospedale di Fiorenzuola che prima è stato abbattuto, poi sono cominciati i nuovi lavori, oggi arenati, senza sapere più se si arriverà alla fine o meno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Murelli e Pisani (Lega): «No all’ex Pertite, lasciamo l’area verde»

IlPiacenza è in caricamento