«Negli ospedali mancano mascherine e tamponi, tempi lunghi per le analisi»

Coronavirus in Emilia Romagna, interrogazione di Murelli (Lega) a Conte e Speranza: «Tutelare il personale degli ospedali e ripristinare gli approvvigionamenti dei materiali sanitari»

Elena Murelli

Il personale sanitario piacentino è in trincea senza armi contro il coronavirus. Mancano dispositivi di protezione individuale (Dpi), le forniture sono in ritardo, la catena di approvvigionamento si sta sfilacciando, i tamponi faringei non vengono forniti con tempestività e una risposta alle analisi viene data solo dopo molti giorni, il personale degli ospedali è stato addestrato quando ormai l’emergenza era conclamata, e i protocolli sono inviati con ritardo dall’Asl ai medici di medicina generale e spesso non sono condivisi. E’ l’elenco degli ostacoli al contrasto del coronavirus in Emilia Romagna stilato dalla deputata della Lega, Elena Murelli, in un interrogazione presentata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al ministro della Salute, Roberto Speranza.

Murelli chiede al Governo che cosa intenda fare per «soddisfare il fabbisogno straordinario dei dispositivi di protezione individuale e dei tamponi faringei che si registra nella suddetta Regione e negli altri territori interessati dalla diffusione del virus. Quali iniziative di competenza il Governo intenda adottare al fine di tutelare i medici, gli infermieri e il personale sanitario impegnato tutti i giorni». A Piacenza, ricorda Murelli, al 4 marzo si registravano 256 casi sui 420 rilevati in tutta la regione, che ad oggi conta 18 deceduti: «L’Ospedale è in condizioni critiche: i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari necessitano con urgenza dei dispositivi di protezione individuale che, peraltro, scarseggiano ad arrivare da una settimana. Da questa mattina sono stati distribuiti i primi, ma in maniera centellinata». Secondo Murelli, «per contrastare efficacemente la diffusione dell’epidemia e mantenere l’erogazione dei servizi essenziali bisogna garantire la sicurezza dei medici, degli infermieri e del personale sanitario impegnato nella gestione dell’emergenza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

  • Ricette piacentine: la torta di patate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento