“Noi per Rivergaro”: «Il segretario comunale si dimetta»

Il gruppo consiliare di minoranza propone una mozione di sfiducia nei confronti della funzionaria comunale

«Invitiamo il segretario comunale a dimettersi». Recita così la mozione di sfiducia presentata dal gruppo consigliare “Noi per Rivergaro” nei confronti della funzionaria comunale valtrebbiese Elena Mezzadri. «Da sette mesi a questa parte - sostiene lo schieramento politico di Rivergaro -, abbiamo cercato di collaborare e di portare istanze propositive, evitando ogni forma di ostruzionismo. Eppure, malgrado la nostra buona volontà, abbiamo dovuto evidenziare praticamente ad ogni seduta verbali mancanti o inesatti, mancanza di atti, di regolamenti, di bilanci, di allegati. Oppure di aver ricevuto documenti materialmente illeggibili. Nonostante questo, la maggioranza ha ignorato le nostre segnalazioni, tollerato e protetto il responsabile del funzionamento del Comune, la figura che deve garantire la democrazia e la trasparenza». Anche per questo, nei mesi scorsi, i componenti di “Noi per Rivergaro”, avevano presentato un «esposto al prefetto, senza tuttavia ricevere da Mezzadri risposte risolutive e chiarificatrici». Perciò il gruppo consigliare chiede di votare la «mozione di sfiducia nei confronti del segretario comunale, invitando la stessa alle dimissioni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo. “Noi per Rivergaro”, attraverso un’altra mozione, chiede all’amministrazione comunale di «istituire una Commissione d’Indagine sull’attività amministrativa, avente come oggetto “Amministrazione Trasparente”, composta da 3 membri di cui 2 appartenenti alla minoranza e 1 alla maggioranza». Si ritiene infatti «di fondamentale importanza per la democrazia un’efficace trasparenza nella pubblicazione degli atti amministrativi, allo scopo di tutelare la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica e non solo: anche chi siede ai banchi di questo Consiglio, sia di maggioranza che di minoranza, merita la giusta tutela che solo un principio di lealtà può garantire».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Calvino e Don Minzoni: due fratelli positivi al Coronavirus, isolate 54 persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento