rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

«Non possiamo subire per l’ennesima volta la sudditanza verso Parma»

Coppolino: «Ecco la ragione decisiva per salvare la nostra Camera di commercio»

Il presidente dell’Associazione Liberali Piacentini Antonino Coppolino, in merito all’accelerazione dell’iter per l’accorpamento degli enti camerali, ha preso posizione. «C’è un argomento forte, decisivo anzi, per ottenere il rinvio di ogni affrettata decisione governativa a proposito della (infausta) legge sull’accorpamento delle Camere di commercio. È il grande contenzioso che è in corso, rispetto alle proposte – spesso senza alcun senso né economico, né di territorio – di Unioncamere. Il problema è che un argomento del genere può invocarlo solo chi è deciso a battersi per non subire, un’altra volta ancora, la sudditanza a Parma. Chi si batte invece per questa scelta, e perfino sotto il profilo artistico, non può certo farlo. La decisione che persone ed organizzazioni prenderanno al proposito sarà la cartina di tornasole della reale condivisione di una aggregazione che veda Piacenza in prima fila e non nella consueta fila del loggione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Non possiamo subire per l’ennesima volta la sudditanza verso Parma»

IlPiacenza è in caricamento