menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Non si processa un ministro che vuole far rispettare le regole»

Raccolta firme della Lega in favore di Salvini e contro il referendum sul decreto sicurezza lanciato dalla Regione. Murelli e Pisani: «Soddisfatti, raccolte decine di firme. La linea della fermezza sull'immigrazione viene apprezzata»

«Non si processa un ministro che difende i confini, ferma gli sbarchi di clandestini, evitando loro di morire in mare a causa di trafficanti sanguinari, e cerca di mettere dei paletti a un’immigrazione senza regole che un’Europa divisa e chiusa in sé non vuole vedere». Lo affermano i parlamentari della Lega, Elena Murelli e Pietro Pisani, che stamattina hanno partecipato alla raccolta firma della petizione in favore del ministro dell’Interno Matteo Salvini (#salvininonmollare). «Siamo soddisfatti - continuano - perché hanno firmato tantissime persone, in modo spontaneo, informandosi sulle politiche che stiamo portando avanti. E sono tanti i cittadini che approvano la nostra linea della fermezza». E un successo lo ha riscosso anche la raccolta firme contro la decisione del presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, di volere un referendum contro il Decreto sicurezza. Al banchetto, erano presenti anche l’assessore comunale Paolo Mancioppi e i consiglieri comunali Lorella Cappucciati, Nelio Pavesi e Marco Montanari.

firme lega-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento