rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Sicurezza

«Non si vive più tranquillamente nemmeno in casa». Interrogazione parlamentare sulla sicurezza a Piacenza

Sarà presentata dalla parlamentare piacentina Elena Murelli (Lega) che commenta il grave episodio avvenuto la sera di Capodanno in via Quattro Novembre

«La mia totale vicinanza alla signora che si è vista invadere la casa nella serata del 31 dicembre e agli inquilini del palazzo in via 4 Novembre che hanno trascorso attimi di terrore. Un riconoscimento e un grazie ai poliziotti intervenuti, in particolare a quello ferito, per fermare il rapinatore africano. Gli agenti delle Volanti hanno dimostrato sangue freddo e preparazione, ma purtroppo spesso i loro sforzi sono vani: infatti, gli autori di gravi reati prima sono arrestati e subito dopo rimessi in circolazione. E questo provoca sfiducia nell’opinione pubblica e senso di impotenza e di inutilità nelle Forze dell’ordine».
Lo dichiara la parlamentare piacentina della Lega, la deputata Elena Murelli, che ha annunciato una interrogazione parlamentare sulla sicurezza a Piacenza dopo l’ennesimo episodio di un richiedente asilo, «che nonostante fosse stato accolto ha ricambiato in questo modo chi lo ha salvato. D’altra parte ormai l’immigrazione è fuori controllo, lo dimostrano le decine di migliaia di sbarchi (al 31 dicembre 67.040), e il ministro Lamorgese sempre più assente. A chi parla di accoglienza tout court e basta suggerisco di inserire nella riflessione anche il tema dei diritti e dei doveri, oltre che dell’educazione civica».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Non si vive più tranquillamente nemmeno in casa». Interrogazione parlamentare sulla sicurezza a Piacenza

IlPiacenza è in caricamento