Nucleare, Guidesi (Lega): «Potenziare scuola radioprotezione Caorso»

«Potenziare la scuola di radioprotezione di Caorso». L'appello formulato nei giorni scorsi dal sindaco Roberta Battaglia risuona a Roma dove il deputato leghista Guido Guidesi ha presentato un'interrogazione rivolta al premier Renzi chiedendo finanziamenti e un progetto specifici per il polo di Caorso

La centrale di Caorso (immagine di repertorio)

«Potenziare la scuola di radioprotezione di Caorso». L'appello formulato nei giorni scorsi dal sindaco Roberta Battaglia risuona a Roma dove il deputato leghista Guido Guidesi ha presentato un’interrogazione - rivolta al premier Renzi - chiedendo finanziamenti e un progetto specifici per il polo di Caorso.

«Sogin è ferma da mesi, siamo in una situazione di totale stallo - dice il sindaco Battaglia - Mancano i vertici e da presidente del Consiglio e ministri non traspare alcuna volontà di portare avanti con speditezza la politica del decommissioning, degli investimenti, di sbloccare la questione del deposito nazionale (che Caorso e l'Emilia Romagna, come già deliberato, sono indisponibili ad accogliere) e di garantire, finalmente, una linea di indirizzo all’azienda. Forse il governo teme ripercussioni sulle elezioni amministrative? Ora che - grazie all'interessamente del deputato Guidesi - il tema è approdato in Parlamento, ci aspettiamo risposte certe perché la scuola di radioprotezione è per Caorso, in termini occupazionali e di prospettiva, di primaria importanza per il futuro. Sogin non può tradire anche questa promessa, che garantirebbe un rilancio importante per l'intero territorio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

  • Vince il Covid e torna a casa nel giorno del compleanno del figlio: «Papà, sei un guerriero»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento