Nuovo ospedale, Rancan (Ln): «Dalla Regione solo inutili promesse»

Il consigliere regionale del Carroccio critica la Regione: "L’amministrazione regionale risparmi promesse altisonanti se non è neppure in grado di definire i contorni degli impegni presi con i cittadini. La realizzazione di un nuovo ospedale a Piacenza è solo l’ultimo esempio di intervento fumoso presentato per il nostro territorio"

«L’amministrazione regionale risparmi promesse altisonanti se non è neppure in grado di definire i contorni degli impegni presi con i cittadini. La realizzazione di un nuovo ospedale a Piacenza è solo l’ultimo esempio di intervento fumoso presentato per il nostro territorio». Così il consigliere regionale Matteo Rancan della Lega Nord in seguito alla risposta ricevuta dall’assessore regionale alla Salute, Sergio Venturi, sulle procedure che dovrebbero portare alla costruzione del futuro nosocomio cittadino.

«A dimostrazione dell’incertezza di tutta la questione – evidenzia il consigliere del Carroccio -, è una frase della risposta scritta di Venturi, nella quale si legge che la struttura ospedaliera potrebbe essere uno degli investimenti prioritari da parte dell’ente. Eppure, in occasione dell’inaugurazione del Day hospital oncologico svoltasi ad ottobre, a parole l’assessore aveva data per certa la sua edificazione, come se il progetto fosse ultimato. Ora, invece, l’assessore scrive al condizionale e non presenta alcun documento a sostegno delle dichiarazioni rilasciate tre mesi fa. Inoltre, senza tanti giri di parole, Venturi riferisce che in questa fase non possono nemmeno essere indicati tempi e luoghi, così come non sono ancora stati adottati atti o linee d’indirizzo. Sarebbe dunque più opportuno – aggiunge Rancan - che la Regione assicurasse la massima efficienza alle strutture sanitarie già presenti nel Piacentino piuttosto che sbandierare vani investimenti che, come può talvolta avvenire nel campo della sanità, rischiano di tradursi in uno spreco di risorse economiche».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento