Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Nuovo ospedale, terminata la fase delle controdeduzioni

La minoranza ancora perplessa sui rischi idraulici dell’area della Farnesiana. Ultori: «I costi per la sicurezza ci sarebbero per qualsiasi sito». Raggi ricorda i dubbi iniziali del centrodestra sull’ospedale, la replica del sindaco: «Tutto è divenuto chiaro in seguito»

C’è voluta una seduta in meno del previsto, ma il dibattito complessivo ha superato le trenta ore tra commissione e Consiglio comunale. E’ terminata la fase delle controdeduzioni alle 14 osservazioni presentate sulla variante del nuovo ospedale, che verrà costruito alla Farnesiana, oltre il tracciato della tangenziale, nei pressi del carcere delle Novate. La maggioranza del centrodestra ha respinto in blocco, senza tentennamenti, le osservazioni, mentre la minoranza ha sposato molte delle critiche e dei rilievi mossi dalle associazioni e dai cittadini. Durante l’ultimo giorno di discussione – complesso per la stampa e per la cittadinanza assistere alle sedute in streaming, il collegamento va e viene – il canovaccio è rimasto il medesimo. Centrodestra convinto della scelta dell’area, opposizione perplessa su molti aspetti già emersi. Sara Soresi (Fd’I) ha difeso il comportamento dell’Amministrazione fin dall’inizio del percorso. Samuele Raggi (Pc del futuro) ha definito il centrodestra «contradditorio sull’opera». «Lega e Fd’I dichiaravano il “no” all’ospedale in campagna elettorale, poi quando hanno vinto le elezioni hanno cambiato idea. Per il senatore leghista Pietro Pisani era un “business di costruzioni di muri, insensato cementificare ancora”».

«È un dato di fatto – ha ricordato il capogruppo Pd Stefano Cugini - che il centrodestra fosse inizialmente contrario. Il sindaco ha cambiato idea dopo un incontro in Sala delle Colonne con gli operatori della sanità. Rendo merito che dopo aver ascoltato i primari e medici si sia cambiata idea». «Le solite promesse elettorali non mantenute – ha commentato Luigi Rabuffi (Pc in Comune).  «In campagna elettorale si sente sempre dire di tutto e di più», è il laconico parere di Sergio Dagnino (5 stelle). «Si parla di un tradimento dell’elettorato? All’avvio della campagna elettorale – ha precisato il sindaco Patrizia Barbieri - erano tutti contrari tranne il candidato del Pd Paolo Rizzi. Poi sono emerse più informazioni sul nuovo ospedale, e il mondo sanitario piacentino si è espresso. Ma all’inizio del percorso non c’era un euro disponibile, si parlava del nosocomio alla luce di un solo protocollo, l’iter non era partito. È stato un lavoro di oltre due anni portato avanti dalla Regione. Si stava parlando di qualcosa che non c’era». Massimo Trespidi (Liberi) ha sottolineato le «perdite di tempo» del percorso verso il nuovo ospedale. La tabella di marcia non è stata rispettata, anche a causa del Covid.

Il Pd insiste sulle preoccupazioni – contenute in diverse osservazioni – per la sicurezza idraulica del sito scelto per l’ospedale. «Il tema del cambiamento climatico – ha fatto notare Christian Fiazza - è sempre più importante. Ci sono state esondazioni frequenti negli ultimi anni, bisogna essere attenti a questo aspetto». «La questione idraulica – ha sentenziato Trespidi - è stata chiarita e minimizzata dai tecnici che considerano sicura l’area». «Il Consorzio di Bonifica – ha incalzato nuovamente Roberto Colla (Pc Oltre) - muove un rilievo tecnico, non politico. Va preso in considerazione». Ha richiesto attenzione al tema idraulico anche Giorgia Buscarini (Pd). «Ci saranno costi necessari – ha detto ancora Samuele Raggi (Pc del futuro) - per mettere in sicurezza i canali e rendere sicuro il piano interrato dell’ospedale. Più avanti nel progetto capiremo quanti soldi in più ci costerà questa scelta». Si dice tranquillo, dai banchi della maggioranza, il liberale Giampaolo Ultori. «Lo prendiamo come un consiglio per la progettazione, ma non capisco le preoccupazioni dei costi per la messa in sicurezza dell’area. Ci sarebbero dei costi per la sicurezza per qualsiasi area».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale, terminata la fase delle controdeduzioni

IlPiacenza è in caricamento