rotate-mobile
Politica

Ok in commissione 2 alle palestre del Laboratorio Pontieri: mancano i parcheggi

Pochi i posti auto disponibili (riservati ai disabili) nel progetto della Provincia: per l'utilizzo scolastico delle due palestre nessun ostacolo. Comune e Provincia dovranno ridiscutere il tema per l'utilizzo degli spazi a favore delle società sportive

Il progetto di Laboratorio Pontieri incassa l’ok di Giunta e in Commissione 2. Ora manca soltanto il passaggio finale in Consiglio comunale. Nel Laboratorio Pontieri, nella zona dietro Palazzo Farnese e il Campo Daturi, sono presenti (e abbandonati in stato di degrado) tre edifici. Due edific su tre non hanno alcun rilievo storico e artistico, la Provincia provvederà ad abbatterli per realizzare due palestre (collegate tra loro dagli spogliatoi) per gli istituti scolastici Gioia e Romagnosi. Una delle due strutture sportive sarà dotata anche di spalti. L’operazione è da 4 milioni di euro (la Provincia li mette sul piatto grazie alla vendita del palazzo della prefettura e della caserma dei carabinieri di via Beverora a Invimit). La palestra con tribuna per gli spettatori sarà di 1200 metri quadrati, la seconda di 700 metri quadrati.

«L’intervento – ha commentato l’assessore all’urbanistica Erika Opizzi che ha ricevuto in dote la pratica dal predecessore Silvio Bisotti - si inserisce bene nel contesto di Palazzo Farnese. L'unica pecca del progetto della Provincia - ha commentato Opizzi - è il problema dei parcheggi. Ne vengono realizzati soltanto una decina per i disabili. Al momento mancano i posti auto, la Provincia si è impegnata ad individuare spazi delle aree idonee. Con loro capiremo come risolvere la questione». Le palestre dovranno essere pronte per l’avvio dell’anno scolastico 2018-2019. Nel frattempo il liceo Gioia spinge per utilizzare la palestra polifunzionale del nuovo edificio realizzato al posto di palazzo ex Enel di fronte a Palazzo Farnese. Grazie a un accordo con i privati, il Comune ha la possibilità di sfruttare due spazi interni (distribuiti su due piani) per tamponare la situazione attuale.

Massimo Trespidi (Liberi) ha posto l’attenzione sul tema dei parcheggi. «È un intervento importante come servizio alle scuole Gioia e Romagnosi. Finalmente pone fine alla carenza di spazi. Il problema è che nella delibera si parla di ospitare anche eventi nazionali di pallavolo e pallacanestro. Se non abbiamo parcheggi...io non farei affidamento su piazza Cittadella. Un conto sono gli studenti delle scuole che arrivano a piedi dai rispettivi istituti, un conto è ospitare eventi sportivi». «La contraddizione sui parcheggi c'è – ha concordato Michele Giardino (Forza Italia) -. L'impegno verbale della Provincia potrebbe portare a un rischio: avere una cattedrale nel deserto». «Questo progetto con il Demanio – ha rilevato Giulia Piroli (Pd) - va a risolvere tanti problemi, il liceo Gioia attualmente va a fare sport alla Vittorino. C’è chi in questi mesi ha criticato l'inutilità dei protocolli con il Demanio: ecco un risultato degli accordi sottoscritti. Fondamentale il tema dei parcheggi in quella zona, ovviamente anche per il centro storico».

«Nei primi momenti – ha ribadito Opizzi - verrà utilizzata solo per le scuole, perché non abbiamo i posti auto. La delibera sembra contraddittoria ma intravede una potenzialità futuri per società sportive ed eventi. Il progetto è sull'utilizzo scolastico, poi potenzialmente l’area potrà ospitare gare e squadre». La commissione 2 ha deciso di andare a verificare sul posto il problema dei parcheggi. «Un minuto dopo l’inaugurazione - ha dichiarato ancora Trespidi - avremo tutte le società sportive che vorranno utilizzare le palestre». La questione ha tenuto in scacco la commissione a lungo. I presenti hanno giù preparato un emendamento per il Consiglio comunale in cui si chiarisce di dare la disponibilità alle società sportive solo dopo la risoluzione del problema dei parcheggi. Al momento le palestre del Laboratorio Pontieri saranno esclusivamente ad uso scolastico. Eventuali attività sportive di società saranno prese in considerazione con l’aggiunta di nuovi parcheggi, oltre a quelli per i disabili che sono già compresi nel progetto attuale. Progetto che ha visto il voto favorevole di quasi tutta l’aula: non ha partecipato al voto Trespidi. La palla passa ora al Consiglio comunale: l'obiettivo è partire con il prossimo anno scolastico utilizzando le due palestre. Ci vorrà una corsa contro il tempo per consegnarle alle scuole per quella data. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ok in commissione 2 alle palestre del Laboratorio Pontieri: mancano i parcheggi

IlPiacenza è in caricamento