«Ospedale di Castello strumentalizzato. La riorganizzazione deve diventare un potenziamento»

I circoli del Pd della Valtidone: «Stiamo assistendo ad una riorganizzazione della sanità, e probabilmente il percorso sarà ancora lungo, ma noi saremo vigili e disponibili a collaborare»

«Sono trascorsi diversi mesi – scrivono in una nota i circoli Pd della Valtidone - da quando si è iniziato a parlare dell’Ospedale di Castelsangiovanni, si sono svolti incontri, riunioni, sono apparse notizie sui giornali. I circoli del Partito Democratico di Castelsangiovanni, Rottofreno-Calendasco, Sarmato, Borgonovo, Ziano, Nibbiano-Pecorara-Caminata, hanno lavorato insieme, senza clamore e senza polemiche, confrontandosi con la popolazione del territorio e gli enti preposti affinché la riorganizzazione della rete ospedaliera non fosse penalizzante per la nostra struttura, ma rappresentasse un’occasione di rinnovamento e potenziamento.

Da pochissimo è stato attuato dalla CTSS (Conferenza Territoriale Socio-Sanitaria), in comune accordo con l’AUSL, uno strumento di trasparenza rivolto ai cittadini, infatti sul sito della CTSS, al link www.ausl.pc.it (cliccando sul simbolo della CTSS) ogni persona può accedere a tutte le informazioni sul presidio ospedaliero di riferimento.

Ad oggi ci preme precisare ed elencare, per dovuta informazione ai cittadini, le proposte della Conferenza Territoriale Socio-Sanitaria, pubblicate sul suo sito, in risposta anche alle richieste dei circoli PD:

- L’ospedale di C.S. Giovanni non chiuderà (infatti non risulta scritta in nessun verbale della Conferenza sociosanitaria la sua temuta chiusura), si suppone che i reparti saranno potenziati e che i posti letto aumenteranno da 103(del 2013) a 125.

- Le sale operatorio rimarranno 4 e una di queste continuerà ad essere utilizzata per attività ASCO (area simulazione clinico organizzativa).

- Rimarrà la rianimazione, e questo garantirà un ruolo strategico all’ospedale di Castel San Giovanni, come presidio per acuti.

- Per l’area medica non sono in discussione cambiamenti. Per l’Area chirurgica si garantisce che l’ospedale di Castel San Giovanni sarà uno dei due Poli chirurgici della Provincia, insieme a Piacenza.

- Sviluppo delle competenze intensivo logiche in ambito pneumatologico.

- A seguito della richiesta tassativa del ripristino della guardia medica cardiologica H24, si è ottenuto la riattivazione fino alle ore 20.00.

- Ricordiamo inoltre che a settembre 2016 si è tenuta l’inaugurazione dell’unità operativa di chirurgia plastica ricostruttiva.

- Mantenimento e potenziamento delle attività specialistiche a livello distrettuale.

Oltre a quanto esposto dalla CTSS, ci facciamo partecipi della cittadinanza che chiede quanto segue:

- Fondamentale per l’attività di Pronto Soccorso il mantenimento della guardia chirurgica H24.

- Poiché vogliamo che il livello del settore Chirurgico conservi il livello di eccellenza raggiunto ad oggi, sosterremo con forza la richiesta che il Primariato dell’U.O. Complessa Chirurgica, venga prontamente ricoperto tramite concorso, affinché la Regione, cui spetta la decisione, provveda in conseguenza.

- Dare continuità all’attività protesica ortopedica per mantenere gli ottimi risultati ottenuti in questi anni fino ad oggi.

- Aumento dei punti di guardia medica sul territorio.

- Progettualità chiare sulle attività delle case della salute.

- Crediamo sia fondamentale e necessario prendere le distanze dalle le strumentalizzazioni utilizzate fino ad oggi su una tematica così rilevante per i cittadini, inoltre continueremo con impegno e coerenza a difendere la salute delle persone, senza scopi di propaganda e tantomeno per consensi di voto.

- La tematica sanitaria è una materia complessa e di difficile interpretazione per i non addetti, ma nonostante ciò, ci siamo impegnati e continueremo a farlo perché questo è un dovere rivolto alla comunità.

- In questo momento stiamo assistendo ad una riorganizzazione della sanità, e probabilmente il percorso sarà ancora lungo, ma noi saremo vigili e disponibili a collaborare con tutti i soggetti che perseguono l’obiettivo di massima attenzione alla persona ed alle sue esigenze.

- I circoli del Pd di Castelsangiovanni, Rottofreno-Calendasco, Sarmato, Borgonovo, Ziano, Nibbiano-Pecorara-Caminata, sono a completa disposizione per chi desidera maggior informazioni e continueremo l’ascolto dei cittadini per portare le loro esigenze a chi dovrà decidere in merito al riordino ospedaliero mantenendo qualità, efficienza ed efficacia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento