Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

«Pagina triste per lo sport e la città, ora l'impegno per il futuro del Siboni»

Pro Piacenza, l’assessore allo sport Stefano Cavalli risponde alle minoranze: «Dal Comune attenzione costante. Ora impegno per il Siboni e per i giovani calciatori»

Stefano Cavalli

«La triste vicenda del Pro Piacenza non è certo materia da Bar Sport per chi amministra una città. Noto invece – commenta l’assessore allo Sport Stefano Cavalli – che la raffazzonata compagine della minoranza si dedica, condendo il tutto anche con battute e sarcasmo fuori luogo, a ragionar di calcio e di regolamenti, senza peritarsi nemmeno di approfondire tutta l’attività che in questi mesi l’Amministrazione comunale ha portato avanti su questa partita». «E’ da ottobre – prosegue Cavalli – che personalmente, insieme agli uffici competenti e in pieno accordo con la Federazione Calcio e la Lega, si sta monitorando con attenzione la vicenda societaria del Pro Piacenza, sulla quale, come la stessa rappresentativa dell’opposizione comunale riconosce, ben poco si poteva fare da parte del Comune».
«Oggi – aggiunge l’assessore – dopo che si è consumata la pagina più triste di quella società, che ha avuto ripercussioni anche sul buon nome della città, siamo già impegnati per giungere a una tempestiva soluzione sulla gestione del campo Siboni, che ben sappiamo essere stato e rappresentare tuttora un centro sportivo e aggregativo di grande valenza, anche dal punto di vista sociale, per la Besurica e per l’intera città. Allo stesso tempo ci stiamo impegnando – conclude Cavalli – perché ai giovani calciatori che hanno subito questa inqualificabile vicenda sia data la possibilità di concludere la stagione giocando a pallone e divertendosi come è giusto che sia, non subendo ulteriori ripercussioni a seguito di ciò che è accaduto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Pagina triste per lo sport e la città, ora l'impegno per il futuro del Siboni»

IlPiacenza è in caricamento