Paparo e la lettera a Bianchi: "Rammaricato che non sia stata capita"

Critiche a Paparo sono arrivate dai banchi della minoranza, con Sckokai, Bergonzi e Caminati sulla lettera inviata all'assessore regionale alla Scuola Bianchi. Paparo: "Rammaricato che non sia stato capito il senso"

"Nella lettera inviata all'assessore regionale alla scuola Patrizio Bianchi non esprimo unicamente preoccupazione, ma anche il sostegno alle ragioni del collega regionale, nella forma corretta prevista nei rapporti tra istituzioni dall'ordinamento del nostro Paese. Mi rammarico del fatto che i consiglieri del Pd Marco Bergonzi, Paolo Sckokai e Pierluigi Caminati non abbiano capito senso e valore dell'iniziativa".

CONSIGLIO AD HOC SULLA SCUOLA - L'assessore provinciale Andrea Paparo replica agli esponenti di corso Garibaldi del Partito democratico, autori l'altro giorno di un intervento critico sull'operato della giunta in tema di scuola. Nel comunicato i tre chiedono anche di fissare una data per un consiglio provinciale dedicato ai problemi del settore. "Ne verrà richiesta la convocazione, come previsto nel Piano esecutivo di gestione - assicura Paparo -. Già una data è sul tavolo: dovrebbe tenersi il primo ottobre. Intanto il 2 o il 6 settembre è prevista la calendarizzazione della commissione consiliare e il prossimo 13 settembre è in programma la conferenza scolastica provinciale. Date ancora ufficiose, ma che dimostrano che abbiamo ben presente la situazione e stiamo lavorando per affrontarla. Non da ultimo non dobbiamo dimenticare che lunedì 23 agosto a Bologna si terrà la conferenza regionale del sistema formativo, da cui ci aspettiamo indispensabili elementi per costruire un quadro completo di una situazione notoriamente in continuo divenire".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CLASSE MARCORA E CORTEMAGGIORE - "Se per i tre consiglieri Pd - continua l'assessore provinciale - la convocazione di un consiglio provinciale è la proposta politica risolutiva dei problemi della scuola italiana, non capisco perché non applichino il regolamento consiliare, in base al quale bastano cinque firme per chiederne l'indizione. Sono certo che non avranno difficoltà a trovare altri due colleghi". "Per quel che riguarda le preoccupazioni espresse sulla classe del Marcora e la mancata certezza che possa partire la quarta a Cortemaggiore, l'amministrazione provinciale si è già interessata e spero di essere un buon profeta dicendo che ci sono ragionevoli motivi per essere ottimisti e aspettarsi, a ore, buone sorprese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento